TimGate
header.weather.state

Oggi 03 luglio 2022 - Aggiornato alle 20:18

 /    /    /  Michael J. Fox riceverà un Oscar onorario dall’Academy
Michael J. Fox riceverà un Oscar onorario dall’Academy

Michael J. Fox- Credit: Dave Allocca / Ipa-Agency.net / Fotogramma

PREMIO24 giugno 2022

Michael J. Fox riceverà un Oscar onorario dall’Academy

di Tommaso Passera

Un riconoscimento per l’infaticabile dedizione alla ricerca sul Morbo di Parkinson

Michael J. Fox riceverà nella prossima edizione un Oscar onorario dall’Academy of Motion Picture Arts and Sciences. L’attore celebre per il suo ruolo nei film di Ritorno al Futuro da anni conduce una battaglia contro il Parkinson, morbo che gli è stato diagnosticato nel 1991. Nel 2000 ha anche fondato il Michael J. Fox Foundation for Parkinson’s Research, diventato in poco tempo uno degli istituti di ricerca sul Parkinson del mondo. Fox in carriera ha vinto cinque Emmy Awards, quattro Golden Globe, un Grammy e due Screen Actors Guild Awards, ma non è mai stato nominato agli Oscar.


Sebbene Michael J. Fox abbia recentemente recitato in un ruolo stabile nella serie The Good Wife e in una sitcom tutta sua, The Michael J. Fox Show, si è sostanzialmente ritirato. "C'è un tempo per ogni cosa, e il mio tempo di lavorare 12 ore al giorno e di memorizzare sette pagine di dialogo è ormai alle spalle", ha scritto nel suo libro di memorie del 2020 No Time Like The Future.


L’Academy oltre a Michael J. Fox consegnerà degli Oscar alla carriera alla cantautrice Diane Warren e ai registi Euzhan Palcy e Peter Weir. “L’Academy Board of Governors è onorato di celebrare quattro artisti che hanno dato un contributo indelebile al cinema e al mondo intero” ha dichiarato il presidente dell’Academy David Rubin.  “L’infaticabile dedizione di Michael J. Fox alla ricerca sul Morbo di Parkinson affiancato al suo ottimismo senza confini è l’esempio di come una sola persona possa cambiare il futuro di milioni. Euzhan Palcy è un pioniere la cui importanza a livello internazionale è cementata nella storia del cinema. Le musiche e i testi di Diane Warren hanno amplificato le emozioni di un gran numero di film e ispirato generazioni di musicisti. Peter Weir è un regista dall’immenso talento le cui opere ci ricordano il potere del cinema nello svelare le molte diverse esperienze umane.”