TimGate
header.weather.state

Oggi 26 maggio 2022 - Aggiornato alle 15:44

 /    /    /  Michael mann sequel prequel heat romanzo
Michael Mann ha scritto un romanzo prequel/sequel di “Heat”

fiction21 gennaio 2022

Michael Mann ha scritto un romanzo prequel/sequel di “Heat”

di Giovanni Teolis

Il regista riprende i personaggi protagonisti di uno dei film crime più amati di sempre

Michael Mann non ha mai fatto mistero di voler ampliare l’universo cinematografico di The Heat, forse il suo film più famoso, con Al Pacino e Robert De Niro protagonisti di un'indimenticabile caccia all'uomo. E da più di due anni il regista stava lavorando a un romanzo che riprendesse proprio alcuni dei personaggi più importanti conosciuti sul grande schermo nel 1995. Nei giorni scorsi è arrivato l’annuncio che in molti aspettavano: il libro a firma di Mann e Meg Gardiner uscirà negli USA il prossimo 9 agosto.


Il libro, che segna il debutto di Mann come romanziere, è allo stesso tempo un prequel e un sequel, perché racconta sia episodi avvenuti sei anni prima la rapina in banca al centro del film sia avvenimenti immediatamente successivi. Nel romanzo non mancheranno nuovi personaggi e nuovi mondi del crimine professionale di alto livello, ma soprattutto non mancheranno sequenze d'azione altamente cinematografiche.


Mann intervistato da Deadline ha commentato così la decisione di scrivere questo libro:

“Per tanto tempo ho avuto intenzione di raccontare altre storie ambientate nel mondo di Heat. Gli eventi vissuti dai personaggi del film hanno sempre avuto una backstory ricca, sono sempre esistiti dentro un modo complesso, la possibilità di raccontare ciò che è successo a quei personaggi dopo il 1995 è sempre stata allettante”.

Mann ha poi anche aggiunto:

"Quando ho scritto il film, era imperativo per me creare storie di vita complete su tutti i personaggi e sapere tutto su di loro, inclusi i primi anni di carcere di Neil McCauley, quando ha perso le tracce del fratello, prima di paracadutarsi nelle strade, giovane, arrabbiato e pericoloso. E, il romanzo mostra un McCauley imoegnato e i drammatici eventi che hanno portato al suo motto che "non fare entrare nella tua vita niente da cui tu non possa sganciarti in trenta secondi netti se senti puzza di sbirri dietro l'angolo".