TimGate
header.weather.state

Oggi 09 agosto 2022 - Aggiornato alle 02:00

 /    /    /  Monica Bellucci sarà Altea nel sequel di 'Diabolik'
Monica Bellucci sarà Altea nel sequel di 'Diabolik'

Monica Bellucci in una scena del film 'Memory'- Credit: Supplied By LMK / Ipa-Agency.net / Fotogramma

RUOLO03 luglio 2022

Monica Bellucci sarà Altea nel sequel di 'Diabolik'

di Tommaso Passera

L'attrice ha parlato del suo ruolo in un'intervista a 'Io Donna': ecco cosa ha detto

Nel prossimo sequel di Diabolik dei Manetti BrosDiabolik - Ginko all'attacco!, ci sarà anche Monica Bellucci nel ruolo di Altea, la storica fidanzata dell'ispettore Ginko. La Bellucci si è aggiunta a un cast già importante che comprende Miriam Leone di nuovo nel ruolo di Eva Kant, Valerio Mastandrea in quelli dell'ispettore Ginko e Giacomo Giannotti in quelli di Diabolik al posto di Luca Marinelli.


Parlando di questo suo nuovo ruolo, Bellucci in una recente intervista a Io Donna ha detto: 

'Altea è stravagante, anticonformista, non ha paura di niente e tanto meno di Diabolik, appartiene a un ceto che non ha scelto ma ama un poliziotto e la disparità sociale rende questo amore impossibile, anche se lui è una persona speciale. Lei glielo ripete spesso: tu non sei un semplice poliziotto, sei il migliore. Ginko e Altea hanno la stessa energia di Diabolik ed Eva Kant ma hanno scelto di stare dalla parte del bene. Indirizzano questa forza verso un obiettivo opposto a quello della coppia criminale'.


Il titolo del film, Diabolik - Ginko all'attacco!, fa riferimento al 16° albo di Diabolik, uscito nel 1964 e la sinossi ufficiale di quell'albo recita così:

'Che cosa succede quando ormai l’ispettore Ginko comincia a disperarsi di non riuscire a catturare il suo nemico più grande? Gioca all’attacco. E lo fa organizzando una trappola per adescare DK, che nel frattempo mette a segno l’ennesimo colpo miliardario. Ma Ginko lo costringe a una fuga disperata. Solo, senza rifugi, senza ricchezze e senza alcun aiuto, il criminale è davvero alle strette. E Ginko lo marca sempre più da vicino'.