Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Per Conoscere
    • Ricette
    • Sport
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 20 giugno 2021 - Aggiornato alle 07:00
Live
  • 22:05 | Basket, ad Amburgo l’Italia stende anche la Repubblica Ceca 83-71
  • 21:05 | Ewan McGregor e il film sulla scalata dell’Everest
  • 20:38 | Matteo Berrettini è in finale sull’erba del Queen’s
  • 19:09 | Covid: quanti sono i morti, regione per regione
  • 19:03 | MotoGP 2021, Germania: Rossi 'vede nero' per la gara e il 2022
  • 19:02 | Chi vuole, potrà avere la seconda dose di AstraZeneca
  • 18:57 | Verstappen in pole in Francia davanti a Hamilton
  • 17:30 | In Italia 1.197 nuovi positivi su 250mila tamponi. 28 i morti
  • 17:24 | Covid, come ottenere il Green pass sull’app Immuni
  • 17:01 | Iran, il nuovo presidente è l'ultraconservatore Raisi
  • 15:59 | MotoGP 2021, Germania: Zarco centra la pole position al Sachsenring
  • 15:45 | La nuova fondazione di Kate Middleton
  • 15:27 | Il Museo Etnografico di Sassari diventa un atelier
  • 14:13 | Edoardo e Sophie di Wessex festeggiano 22 anni di matrimonio
  • 13:15 | Litosfera: com'è fatta la Terra
  • 12:15 | Filetto di salmone al forno con patate
  • 12:15 | Estate 2021: le soluzioni preferite dagli italiani
  • 12:07 | Ibrahimovic operato al ginocchio
  • 11:56 | Mancini pensa a un po’ di turnover per il Galles
  • 11:45 | Chi è Florin Vitan, tiktoker che sogna di fare l'attore
La serata degli Oscar è stata posticipata di due mesi - Credit: Araldo Di Crollalanza/UNIMEDIA / IPA / Fotogramma
CINEMA 15 giugno 2020

La serata degli Oscar è stata posticipata di due mesi

di Giovanni Teolis

Annunciate una serie di modifiche anche per favorire diversità e inclusione

La serata degli Oscar del 2021 si svolgerà regolarmente, ma non sarà il 28 febbraio come precedentemente programmato.

L’Academy ha infatti annunciato che la 93a edizione degli Oscar è stata posticipata di due mesi e andrà in scena il 25 aprile 2021. Non ancora definita invece la modalità della cerimonia al Dolby Theatre di Hollywood.


"Per oltre un secolo, i film hanno avuto un ruolo importante nel confortarci, nell'ispirarci e nell'intrattenerci nei momenti più bui. Quest'anno l'hanno fatto di certo. La nostra speranza, nell'estendere il periodo di eleggibilità e la data della premiazione, è di fornire la flessibilità di cui i cineasti hanno bisogno per finire e pubblicare i loro film senza essere penalizzati per qualcosa che va al di là del controllo di tutti", hanno detto il presidente dell’Academy David Rubin e il CEO Dawn Hudson in una dichiarazione.


L'organizzazione ha poi anche esteso le regole di ammissibilità: un lungometraggio deve ora avere una data di uscita qualificante tra il 1° gennaio 2020 e il 28 febbraio 2021.

Quarta volta nella storia

È la quarta volta che gli Oscar sono stati rinviati: la prima volta era nel 1938 quando Los Angeles venne colpita da un’alluviione; nel 1968, all’indomani dell'assassinio di Martin Luther King, Jr., e di nuovo nel 1981 a seguito di un attentato al presidente Ronald Reagan.

Più diversità e inclusione

Negli Stati Uniti la lunga onda delle proteste per i diritti degli afroamericani è pronta a cambiare il profilo anche delle future edizioni degli Oscar. Nei giorni scorsi sempre l’Academy ha annunciato infatti piani per aumentare la rappresentazione delle diversità e farsi promotrice di una società maggiormente inclusiva. Hollywood si è impegnata una volta di più a celebrare ogni tipo di voce.


"Anche se l'Academy ha fatto passi da gigante, sappiamo che c'è molto più lavoro da fare per garantire eque opportunità a tutti i livelli", ha detto l'amministratore delegato dell'Academy Dawn Hudson in una dichiarazione di qualche giorno fa. "La necessità di affrontare questo problema è urgente. A tal fine, abbiamo corretto - e continueremo a esaminare - le nostre regole e procedure per garantire che tutte le voci siano ascoltate e celebrate".

Prime decisioni

Proprio per favorire una maggiore e diversificata rappresentanza agli Oscar, l'Academy ha deciso di dotarsi di una specifica task force di leader del settore al fine di “sviluppare e implementare nuovi standard di rappresentanza e inclusione per l'ammissibilità agli Oscar entro il 31 luglio 2020".


Tra le novità che verranno introdotte a partire dalla 94a edizione degli Oscar, l’Academy Awards ha previsto che dal 2021 la categoria miglior film conterrà non più solo 5 titoli, ma 10. Un modo semplice per dare spazio e visibilità a più film.


Inoltre per garantire un ricambio generazionale non sarà più possibile che un giurato lo sia a vita, ma viene invece previsto che ci sia un limite di un massimo di 12 anni di carica. Infine l’Academy si impegna a vigilare in maniera attiva anche sull’equità delle assunzioni e quindi sulla rappresentanza di tutte le categorie.


LEGGI ANCHE: Black Lives Matter, il commovente discorso di John Boyega

 

 

 

I più visti

Leggi tutto su Intrattenimento