TimGate
header.weather.state

Oggi 03 luglio 2022 - Aggiornato alle 04:00

 /    /    /  Premi Oscar 2022: quali film e quali artisti riceveranno una nomination?
Premi Oscar 2022: quali film e quali artisti riceveranno una nomination?

- Credit: Academy of Motion Picture Arts and Sciences

PREMI OSCAR28 gennaio 2022

Premi Oscar 2022: quali film e quali artisti riceveranno una nomination?

di Antonio Bracco

Da alcune settimane è iniziato il gioco delle previsioni per le candidature dei prossimi premi Oscar. L’annuncio dell’Academy arriverà l’8 febbraio, ma vediamo quali siano i nomi e i titoli indicati come i più meritevoli.

La stagione dei premi per i film e gli artisti che si sono distinti nel 2021 è in corso. Alcuni riconoscimenti come i Golden Globe sono stati consegnati (o meglio assegnati, non essendoci stata fisicamente una cerimonia), altri verranno nelle prossime settimane fino al culmine della stagione rappresentato ovviamente dai premi Oscar.

 

L'annuncio dei candidati avverrà l'8 febbraio 2022, la premiazione il 27 marzo. Con i rinvii, i ritardi e le difficoltà create dal Covid negli ultimi due anni alle sale cinematografiche, non è così semplice orientarsi su quali siano i film e le performance più meritevoli dei mesi passati. Sono circa 9900 i membri votanti sparsi dell'Academy of Motion Pictures, Arts and Sciences sparsi in tutto il mondo, con la maggior parte residente negli Stati Uniti, che hanno già espresso le loro preferenze sui film che hanno potuto vedere, dove possibile al cinema altrimenti in streaming su una piattaforma a loro dedicata.

I migliori film del 2021, probabili candidati agli Oscar

Siamo dunque ancora in attesa di conoscere le nomination degli Oscar 2022, ma un'idea su quali titoli e nomi vedremo possiamo farcela. Per la categoria Miglior Film ci si aspetta di trovare Il potere del cane, indicato anche come favorito per alla vittoria. Presentato in concorso all'ultima Mostra del Cinema di Venezia, il film è valso a Jane Campion il Leone D'Argento per la Miglior Regia e non è escluso che in questa stessa categoria possa arrivarle anche l'Oscar.

 

In prima linea c'è anche il protagonista Benedict Cumberbatch che nel ruolo del rabbioso cowboy di inizio 900 regala al film una delle sue migliori performance. Il drammatico Belfast che racconta i turbolenti anni 60 per l'Irlanda del Nord è stato egualmente trattato con riguardo dalla critica e ci si aspetta di vedere tanto il film quanto il suo sceneggiatore e regista Kenneth Branagh tra i nominati.

 

Un'altra opera personale è Licorice Pizza, ambientata nella Los Angeles degli anni 70, scritta e diretta dall'inimitabile Paul Thomas Anderson che molto probabilmente leggerà vicino al suo nome quello di Denis Villeneuve. Il suo Dune ha incontrato il favore del pubblico, nonostante la storia avesse bisogno di un sequel per concludersi, per la sua capacità di sorprendere con un'estetica e una potenza visiva che solo la sala cinematografica può esaltare.

Restando sui titoli ad alto budget che hanno avuto il merito di riportare molta gente in sala c'è Spider-Man: No Way Home. Riuscirà ad ottenere una candidatura come Miglior Film? L'impatto emotivo che ha avuto con il suo pubblico, può essere considerato un valore da sommare alla qualità artistica?

I nomi che al 99% vedremo nelle categorie dei migliori interpreti

Riguardo alle interpretazioni, oltre al già citato Cumberbatch, potrebbe ottenere una canditatura Will Smith con il ruolo del padre delle sorelle e tenniste Williams in Una famiglia vincente - King Richard. Altri vererani come Denzel Washington e Joaquin Phoenix, rispettivamente per i film Macbeth e C'Mon C'Mon, dovrebbe finire nella lista dei fantastici cinque.

 

Da non sottovalutare è la performance di Andrew Garfield in tick, tick... Boom! in cui il 38enne amplia notevolmente il suo registro d'attore spingendosi sul canto e sul ballo. Sul fronte femminile Jessica Chastain non dovrebbe mancare la nomination per il suo ruolo della predicatrice realmente esistita in Gli occhi di Tammy Faye.

 

È possibile che la già vincitrice dell'Oscar Olivia Colman possa fare il bis quest'anno per il film La figlia oscura, tratto dal romanzo di Elena Ferrante e diretto da Maggie Gyllenhaal qui al suo esordio alla regia, nonostante qualcuno ritenga meritevole quanto fatto fa Nicole Kidman sul film Being the Ricardos nel ruolo dell'attrice degli anni 50 Lucille Ball.

 

Rimane poi l'incognita Lady Gaga e se il suo impegno su House of Gucci venga considerato, così come quello di Kristen Stewart nel delicato ruolo di Lady D in Spencer. In tutto questo, è sotto gli occhi di tutti il grande lavoro di Rachel Zegler per West Side Story, un film che è indubbiamente tra i migliori dell'anno grazie all'eterna maestria di Steven Spielberg.

In collaborazione con Comingsoon.it