TimGate
header.weather.state

Oggi 06 luglio 2022 - Aggiornato alle 03:00

 /    /    /  promising young woman fennell oscar cinema
“Una donna promettere”, arriva al cinema un film da Oscar

CINEMA10 maggio 2021

“Una donna promettere”, arriva al cinema un film da Oscar

di Tommaso Passera

Emerald Fennell ha vinto la statuetta per la migliore sceneggiatura originale

A partire da giovedì 13 maggio sarà possibile vedere nei cinema di tutta Italia uno dei film protagonisti dell’ultima cerimonia degli Oscar. Una donna promettente (Promising Young Woman), scritto e diretto da Emerald Fennell, al suo esordio alla regia, ha infatti vinto una delle statuette più importanti, quella per la migliore sceneggiatura originale.


La pellicola racconta una storia avvincente, presentando una prospettiva emozionante e sconvolgente sul concetto di vendetta. Il film combina i migliori elementi della commedia romantica con i battiti forsennati del thriller per mettere in scena un film unico nel suo genere, capace di muoversi sul filo del rasoio tra ilarità e dramma.

La trama

Tutti erano convinti che Cassandra Thomas (l’attrice nominata per il Premio Oscar Carey Mulligan) fosse una giovane donna promettente...fino a quando un evento misterioso ha stravolto il suo futuro. Dopo aver lasciato la scuola di specializzazione in medicina è intrappolata in un meccanismo che si è autoimposto.


Di notte, infatti, Cassie si cimenta in un rituale da lei inventato: ei bar e nelle discoteche, quando i locali si avviano alla chiusura, finge di essersi pesantemente ubriacata, al punto di essere incapace di difendersi da chiunque voglia approfittare di lei. Inevitabilmente, si palesa sempre un uomo che decide di assicurarsi che arrivi a casa sana e salva, ma non manca mai di far prevalere i suoi desideri rispetto al benessere della ragazza: non si renderanno conto di essere caduti nella nefasta trappola di Cassie, che si imprimerà nella loro memoria a caro prezzo…Fino al giorno in cui un bel chirurgo pediatrico, di nome Ryan (Bo Burnham), una conoscenza degli anni di studio, sembra essere in grado di mettere fine al ciclo distruttivo. Cassie sarà in grado di ricalibrare gli eventi e trovare alla sua maniera un lieto fine? O la vendetta intrapresa arriverà a un finale inimmaginabile?

Il commento della regista

“Volevo intensamente poter scrivere un film sulla vendetta femminile,” ha spiegato Fennell. “Recentemente, ci sono state molte pellicole che raccontano le vicende di donne che affrontano le cose a loro modo, che può spaziare dal violento al sexy, fino a situazioni di grande depressione. Con questo progetto volevo presentare una donna ordinaria che si gusta la propria vendetta nei confronti del resto del mondo, senza mai veramente fare ricorso a una pistola o alla violenza. È molto più bizzarra e folle di una soluzione così banale”.