TimGate
header.weather.state

Oggi 04 ottobre 2022 - Aggiornato alle 16:21

 /    /    /  Ecco il primo teaser del nuovo film di Luca Guadagnino
Timothée Chalamet svela le prime immagini del nuovo film di Luca Guadagnino

Il trailer11 agosto 2022

Timothée Chalamet svela le prime immagini del nuovo film di Luca Guadagnino

di Tommaso Passera

'Bones and All', che sarà alla Mostra di Venezia

 

Tra i film più attesi della prossima Mostra di Venezia c'è senz'altro il nuovo lavoro di Luca Guadagnino Bones and All. Protagonista del film sarà Timothée Chalamet che torna così a lavorare con il regista italiano dopo Chiamami col tuo nome, film che di fatto ne ha lanciato la carriera. Bones and All arriverà nelle sale il 23 novembre.

Ed è stato proprio Chalamet a condividere sui suoi social le prime immagini del teaser trailer del film, adattamento cinematografico del romanzo di Camille DeAngelis, la storia di un amore cannibale tra una giovane donna che sta imparando a sopravvivere ai margini della società e il vagabondo Lee (Chalamet).


Nel trailer, durante il viaggio della ragazza attraverso il paese alla ricerca del padre che non ha mai conosciuto, nel tentativo anche di capire perché ha l'impulso di uccidere le persone a cui tiene e di mangiarle, Lee chiede a Maren : 'Non pensi che io sia una persona cattiva?'. Maren, dopo una serie di scene inquietanti, risponde: 'Tutto ciò che penso è che ti amo'.

Bones and All si appoggia a una sceneggiatura di David Kajganich, storico collaboratore di Guadagnino (Suspiria, A Bigger Splash). Nel cast oltre a Chalamet ci sono Taylor Russell, la protagonista femminile, e Michael Stuhlbarg, André Holland, Chloë Sevigny, David Gordon-Green, Jessica Harper, Jake Horowitz e Mark Rylance.

Commentando il film in passato Guadagnino ha detto: 

'C'è qualcosa nei diseredati, nelle persone che vivono ai margini della società, che mi attira e mi tocca. Voglio vedere dove si trovano le possibilità per loro, racchiuse nell'impossibilità che devono affrontare. Il film è per me una meditazione su chi sono e su come posso superare ciò che sento, soprattutto se si tratta di qualcosa che non posso controllare in me stesso. E infine, e soprattutto, quando riuscirò a trovare me stesso nello sguardo dell'altro?'.