TimGate
header.weather.state

Oggi 30 settembre 2022 - Aggiornato alle 14:42

 /    /    /  will smith un biglietto in due remake
Will Smith sarà protagonista del remake di "Un biglietto in due"

Will Smith- Credit: RUBA / IPA / Fotogramma

CINEMA19 agosto 2020

Will Smith sarà protagonista del remake di "Un biglietto in due"

di Silvia Marchetti

Ci sarà anche Kevin Hart. Il film del 1987 è uno dei grandi classici di Steve Martin

Will Smith e Kevin Hart saranno i protagonisti del remake di Un biglietto in due (Planes, Trains and Automobiles), celebre commedia scritta e diretta negli anni '80 da John Hughes con protagonisti Steve Martin e John Candy.

 

>>>SCOPRI TIMVISION!

Un cult degli anni '80

Come riporta Deadline, la Paramount Pictures si occuperà della produzione del film insieme alla Hartbeat Productions e ai Westbrook Studios (le case di produzione di Smith e Hart).

 

Aeysha Carr (Brooklyn 99) è stata invece ingaggiata per scrivere la sceneggiatura. Ancora non è stato reso noto chi sarà il regista o la regista del rifacimento in chiave moderna del film. Un biglietto in due uscì nelle sale americane il 25 novembre del 1987, conquistando al box-office oltre 50 milioni di dollari.

 

La trama del film

A New York per il suo lavoro, Neal Page conta di rientrare a Chicago per il “Giorno del Ringraziamento” dove è atteso da moglie, due figli, genitori e suoceri. Ma una tempesta di neve imbianca Chicago bloccandone l’aeroporto, molti voli sono cancellati e Page, sia pure a malincuore, non può che imbarcarsi per Wichita.

 

Lo attende un vero calvario tra aerei incerti, treni che si guastano, noleggio di auto che vanno a fuoco, furto di danaro e carte di credito, più due notti insonni in alberghetti di fortuna. Non bastasse, gli è accanto in questa odissea l’invadente Del Griffith, un petulante ma generoso rappresentante di commercio, anche lui con destinazione Chicago.

 

I due arriveranno giusto per la cena del giorno della festa, stremati dalla fatica e dopo peripezie e battibecchi infiniti. Neal Page inviterà Del Griffith a casa propria, e scopre che l’altro è in fondo molto buono e, soprattutto, solo.