Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie Clicca Qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

menu
Oggi 06 aprile 2020 - Aggiornato alle 12:30
“Wonder Woman 1984” rinviato ad agosto Una scena di "Wonder Woman 1984"
CINEMA 25 marzo 2020

“Wonder Woman 1984” rinviato ad agosto

di Giovanni Teolis

Il film della Warner Bros sarebbe dovuto arrivare in sala a giugno

Ancora un altro film conosce un rinvio a causa del diffondersi del coronavirus.

La Warner Bros ha infatti annunciato che l’atteso cinecomics Wonder Woman 1984 la cui uscita nei cinema era stata calendarizzata per inizio giugno è stata posticipata al 14 agosto.


A spiegare la decisione è stato Toby Emmerich, presidente del colosso Warner Bros: “Quando abbiamo dato il via libera a Wonder Woman 1984 volevamo che venisse visto sul grande schermo e per questo è con entusiasmo che annunciamo la decisione di portare il film nelle sale il 14 agosto. Speriamo che allora il mondo sia in una situazione più sicura".


A imporre la scelta l’alto budget speso (180 milioni di dollari) per la realizzazione della pellicola e quindi la necessità in qualche modo di rientrare dei costi. La decisione prudente di aspettare l’estate dimostra poi come a Hollywood siano convinti che la normalità, e quindi i cinema aperti, non torni prima dell'inizio dell'estate.


Wonder Woman 1984 è soltanto l’ultimo della lista dei rinvii. Prima di lui sono stati infatti spostati Black Widow e Mulan della Disney, il nuovo Fast & Furious della Universal, il seguito di James Bond No Time to Die e il sequel horror di A Quiet Place della Paramount.

La trama

Wonder Woman 1984 è il sequel di Wonder Woman del 2017, il primo film indipendente di DC che mette in scena un supereroe donna. Il primo capitolo ha guadagnato 821 milioni di dollari a livello globale ed è stato un ottimo successo di critica e anche commerciale.


l seguito, sempre diretto da Patty Jenkins, segue la guerriera amazzone interpretata dall'attrice Gal Gadot nell'era Reagan mentre combatte due formidabili nemici - Maxwell Lord (Pedro Pascal) e Cheetah (Kristen Wiig) - ricongiungendosi al suo amore passato, Steve Trevor (Chris Pine). Nel cast ci sono anche Robin Wright e Connie Nielsen.


LEGGI ANCHE: Spider Man 3, nuove rivelazioni su titolo e cast

Leggi tutto su Intrattenimento