Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 04 marzo 2021 - Aggiornato alle 20:00
Live
  • 19:39 | Un Pil verde per salvare l’ambiente
  • 19:07 | Sempre più famiglie si trovano in povertà assoluta
  • 18:09 | Il principe Filippo è stato operato al cuore
  • 18:06 | MotoGP: Aprilia Gresini Racing, presentata la nuova moto per il 2021
  • 17:30 | Covid, in Italia altri 339 morti
  • 16:00 | Sanremo 2021: la scaletta, gli ospiti e le cover della terza serata
  • 15:51 | Google e la nuova gestione dei profili del browser Chrome
  • 15:47 | Le scarpe preferite di Meghan Markle
  • 15:34 | Daniil Medvedev, sconfitta inattesa (e racchetta distrutta)
  • 15:33 | Sanremo 2021: i look della seconda serata
  • 15:19 | Sanremo 2021: i look beauty della seconda serata
  • 15:03 | La Juve cerca un regista: Locatelli o Jorginho?
  • 15:02 | Achille Lauro svela il significato dei suoi 5 "quadri" musicali
  • 15:02 | Rinviata la prima edizione di Arte in Nuvola a Roma
  • 14:30 | Differenza tra gasolio e benzina
  • 14:25 | La Germania rimarrà in lockdown fino al 28 marzo
  • 14:21 | Terrarium chiuso, come farlo e come curarlo
  • 14:05 | Emilio Estévez: chi è, vita privata e carriera
  • 13:54 | Chi è Lauren Graham: vita privata, curiosità e carriera
  • 13:15 | Le frasi più belle da dedicare alle sorelle
Roger Waters Roger Waters, ex Pink Floyd, tra i firmatari della lettera - Credit: Parole & Dintorni
REGNO UNITO 22 gennaio 2021

Da Roger Waters a Elton John, le star inglesi protestano contro la Brexit

di Silvia Marchetti

Con una lettera velenosa pubblicata dal Times e indirizzata a Boris Johnson

I musicisti britannici sono in rivolta contro il loro governo.

La rabbia è montata a causa delle norme che regoleranno i loro tour nell’Europa post-Brexit. Ecco cosa sta succedendo e chi sono le star coinvolte che hanno firmato la lettera di protesta apparsa sul New York Times

 

>>>SCOPRI TIMMUSIC!

 

>>>ASCOLTA GLI ALBUM DI ROGER WATERS!

 

Perché gli artisti protestano

C'è grande fermento nel Regno Unito: molti artisti di altissimo profilo, stiamo parlando di star del calibro di Roger Waters, Peter Gabriel ed Elton John, hanno scritto una lettera aperta al primo ministro Boris Johnson, pubblicata nelle ultime ore dal Times. Senza troppi giri di parole, i firmatari del documento attaccano il premier. Motivo del loro malcontento è la Brexit, o meglio, sono le conseguenze che il "divorzio" tra il Paese e l'Unione Europea avrà sul loro lavoro e i loro prossimi tour. 

 

Chi sono i firmatari della lettera a Johnson

Oltre a esponenti dell’industria dell’intrattenimento dal vivo, come gli organizzatori del festival di Glastonbury, Michael ed Emily Eavis, figurano rockstar di fama mondiale come gli ex Pink Floyd Roger Waters e Nick Mason, Elton John, il già frontman dei Led Zeppelin Robert Plant, Peter Gabriel, l’ex leader dei Police Sting, il cantante degli Who Roger Daltrey, Bob Geldof, il chitarrista dei Queen Brian May e Brian Eno, oltre ad artisti contemporanei come Radiohead, Ed Sheeran e Liam Gallagher. Nel lungo elenco appaiono anche i Sex Pistols, l’ormai disciolta band punk guidata da John Lydon le cui posizioni sull’uscita del Regno Unito dalla Ue non erano mai state chiarite finora.

 

Cosa chiedono le star inglesi

“I musicisti e i loro staff sono stati vergognosamente traditi dal loro governo - si legge nella lettera - Nell’accordo chiuso con la UE manca l’accordo per la libera circolazione degli artisti: chi vorrà andare in tour in Europa, ora, dovrà far fronte a costosi permessi lavorativi (dell’ammontare, per la precisione, di circa 400 euro) e montagne di burocrazia per la propria attrezzatura".

 

E ancora: "I costi aggiuntivi renderanno impraticabili molti tour, soprattutto per giovani ed emergenti già impegnati a tenere la testa sopra il pelo dall'acqua a causa delle restrizioni sulle attività dal vivo. Questo fallimento della negoziazione farà precipitare molti artisti oltre il limite. Esortiamo il governo a fare quello che ha detto che avrebbe fatto e negoziare viaggi senza scartoffie in Europa per gli artisti britannici e le loro attrezzature. Per il bene degli appassionati britannici che desiderano vedere artisti europei esibirsi nel Regno Unito - e per quello delle strutture che vorrebbero ospitarli - l'accordo dovrebbe essere reciproco".

 

 

 

 

I più visti

Leggi tutto su Intrattenimento