TimGate
header.weather.state

Oggi 13 agosto 2022 - Aggiornato alle 18:00

 /    /    /  recensione diamond dust bilbosa timmusic
“Diamond Dust” è il disco d’esordio dei Bilbosa, ecco perché dovresti ascoltarlo

Bilbosa- Credit: Foto fornita dalla band

MUSICA27 ottobre 2020

“Diamond Dust” è il disco d’esordio dei Bilbosa, ecco perché dovresti ascoltarlo

di Giovanna Ghiglione

Ascolta l'esordio della band strumentale genovese su TIMMUSIC!

Mettetevi comodi e allacciate le cinture: si parte. Quanta musica viene definita come “un viaggio” e quanta lo è davvero? Questa volta, però, nessun gioco di parole e nessuno specchietto per le allodole: il disco in questione vi condurrà in un vero e proprio pellegrinaggio nei meandri della vostra mente.

> > > SCOPRI TIMMUSIC!

Si tratta di “Diamond Dust”, perfetto esordio dei Bilbosa, giovane band genovese, uscito per la Seahorse Recordings di Paolo Messere. L’album, interamente strumentale, spazia dal post rock, al jazz, fino all’elettronica, strizzando l’occhio alla shoegaze. Uscito lo scorso 25 settembre, è stato anticipato dal brano - e dal videoclip diretto da Stefano Pulcini - “Gingko”, seconda traccia in ordine del disco.

> > > Ascolta "Diamond Dust" su TIMMUSIC!

In un’epoca musicale in cui le parole e il modo in cui si gioca con esse sembra aver preso una posizione di fondamentale importanza, i Bilbosa riescono a dipingere una quantità di quadri diversi in un’ottica - totalmente rinnovata - di quello che ci piace tanto definire come “less is more”. Che poi, a pensarci bene, così “less” non è.

 

 

“Diamond Dust” è un viaggio che voglio definire come “contemporaneamente duplice”: capace di prendere l’ascoltatore per mano e portarlo a spasso attraverso luoghi sperduti ma allo stesso tempo abile nel far riaffiorare emozioni e sensazioni silenti da tempo dentro ognuno di noi. Non servono parole: ecco l’ancestrale potere della musica che abbiamo ormai dimenticato.

 

Un percorso - dunque - a tratti introspettivo, a tratti sconosciuto - che lascia l’intero lavoro di narrazione all’ascoltatore, rendendolo ideatore, regista e protagonista delle proprie emozioni. Spazio ai film mentali, quindi. 10 brani da ascoltare ad occhi chiusi e mente aperta: 48 intensi minuti durante i quali i Bilbosa vestono i panni di perfetti “burattinai musicali”, toccando le giuste corde del nostro inconscio.

 

“Diamond Dust” è un disco dalle mille sfumature che sa distinguersi per classica unicità senza mai strafare.