Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 08 dicembre 2021 - Aggiornato alle 14:00
News
  • 11:14 | Addio Angela: in Germania inizia l'era Olaf
  • 10:54 | "La situazione pandemica in Europa è molto grave"
  • 10:46 | Ema ed Ecdc hanno approvato la vaccinazione eterologa
  • 10:36 | L’Atalanta sfida il Villarreal per gli ottavi
  • 10:24 | Sainz traccia il primo bilancio dopo un anno in Ferrari
  • 10:17 | Il monologo sugli uomini di Federica Pellegrini alle Iene
  • 10:15 | L’Europa e l’obbligo vaccinale
  • 10:01 | L’esonero di Luca Gotti
  • 09:23 | Partite così contro il Real possono far crescere l'Inter
  • 09:00 | Patrick Zaki sarà scarcerato ma non è stato assolto
  • 07:00 | Mattarella alla Scala, il vertice Biden-Putin e le altre notizie in prima pagina
  • 23:58 | Valentino Rossi e Tony Cairoli saranno ricevuti da Mattarella
  • 23:25 | Il Milan è fuori dall’Europa
  • 22:32 | Basket, EuroCup: la Reyer Venezia cede in casa contro il Valencia 67-81
  • 19:35 | Come vedere in tv tutte le partite della Serie A TIM, della Champions e molto altro
  • 18:30 | Bansky offre 10 milioni di sterline al carcere di Reading
  • 17:09 | Atalanta-Villarreal, Gasperini: 'Un solo obiettivo, vincere'
  • 17:08 | Allegri vara il turnover, poi 'priorità al campionato'
  • 17:00 | Covid, i dati del 7 dicembre: tasso di positività al 2,3%
  • 16:56 | Quattro opere d’eccezione per il Natale d’arte a Milano
Freddie Mercury Freddie Mercury - Credit: Anwar Hussein / IPA / Fotogramma
ANNIVERSARI 24 novembre 2021

30 anni senza Freddie Mercury, le canzoni più belle della voce dei Queen

di Silvia Marchetti

Il grande artista si è spento il 24 novembre 1991, dopo una lunga battaglia contro l'Aids

Freddie Mercury, frontman e anima dei Queen, una delle voci più potenti ed emozionanti della storia della musica mondiale, è morto il 24 novembre 1991 all'età di 45 anni.

Sono trascorsi 30 anni da quel drammatico giorno. La polmonite non ha dato scampo al suo corpo già provato dall’Aids. 

 

Ricordiamo il grande artista britannico, coraggioso e tormentato, esplosivo e ironico, attraverso i suoi brani più famosi, veri e propri capolavori senza tempo. Ecco la speciale playlist di TIMMUSIC

 

>>>ASCOLTA 30 ANNI SENZA FREDDIE MERCURY SU TIMMUSIC!

 

Bohemian Rhapsody (1975)

Il brano è stato pubblicato come primo estratto dal quarto album dei Queen A Night at the Opera. Un vero successo mondiale. Anche il video ha avuto subito un impatto enorme. Tutti gli effetti speciali sono stati realizzati durante la registrazione e non nel post produzione. Il significato del testo è volutamente poco chiaro. Potrebbe essere legato alla sessualità di Mercury e alle difficoltà che questa portò nella relazione con la sua ex fidanzata Mary Austin. Ma Freddie detestava analizzare le sue canzoni.

 

Love of my life (1975)

Il brano è stato pubblicato con l'album A Night at the Opera. È stato uno dei cavalli di battaglia dei Queen fino al 1986, quando la band smise di esibirsi dal vivo a causa delle condizioni di salute di Freddie Mercury.

 

Somebody To Love (1976)

Il brano parla di un uomo che, emotivamente afflitto dal lavoro, dalla routine della vita di tutti i giorni, cerca disperatamente qualcuno da amare. Mercury canta la ricerca dell'anima che si interroga sul ruolo di Dio in una vita senza sentimento. L'ammirazione di Freddie nei confronti di Aretha Franklin è stata una delle influenze primarie nella genesi di questa meravogliosa canzone.

 

We are the Champions (1977)

Un successo mondiale. "Stavo pensando al calcio quando l'ho scritto - aveva svelato Freddie - Volevo una canzone di partecipazione, qualcosa a cui i fan potevano aggrapparsi. Nel video Mercury è vestito con una tuta attillata bianca e nera che gli lascia il petto nudo. Non porta i baffi, ma al collo ha una vistosa collana d’oro. 

 

We will rock you (1977)

Il brano è stato pubblicato il 7 ottobre 1977 come primo estratto dell’album News of the world. È uno dei singoli più conosciuti a livello mondiale e tra i più famosi inni da stadio negli eventi sportivi e musicali. La canzone vuole descrivere le tre età dell'uomo: il bambino pieno di speranza,  l’uomo animato dal coraggio nella prima parte della sua vita e il vecchio che sa accettare il suo posto nell'universo. 

 

Don't stop me now (1978)

Il pezzo è incluso nell'album Jazz del 1978 e pubblicato come singolo nel gennaio 1979. È stato scritto da Freddie Mercury ed è un inno alla libertà. Il video, diretto da J. Kliebenstein, mostra i Queen mentre si esibiscono al Forest National Stadium di Bruxelles. Vanta quasi 730 milioni di visualizzazioni.

 

Under pressure (1981)

Realizzato dai Queen insieme a David Bowie, sancisce la prima collaborazione della band britannica con un altro grande artista. Il videoclip non potè essere registrato insieme a Bowie per via degli impegni di entrambi. Il regista David Mallett decise allora di assemblare immagini di esplosioni, treni pieni di passeggeri, auto distrutte e spezzoni di film muti degli anni Venti.

 

Radio Ga Ga (1984)

Estratto dall’album The Works, il singolo ha ottenuto un successo mondiale e ha raggiunto il primo posto in classifica in 19 Paesi. È una canzone sul periodo d'oro della radio. Il video si avvale dei contributi di alcuni spezzoni presi dal film di fantascienza dell’espressionismo tedesco Metropolis del 1927.

 

I want to break free (1984)

Un'altra traccia di The Works, accompagnata da una clip divertentissima: i Queen sono vestiti da donne e, mentre cantano, passano l’aspirapolvere. L’idea è dell’allora fidanzata di Roger Taylor, che propose al gruppo di fare la parodia della soap opera inglese Coronation Street.

 

Who wants to live forever (1986)

Il brano parla di immortalità (fa infatti parte della colonna sonora del film Highlander - L’uomo immortale). È l’ultimo video registrato da Freddie prima che gli venisse diagnosticata l’Aids. Brian May all’organo esegue la scala che apre la canzone e canta la prima strofa e il primo ritornello. Entra poi Mercury con l’orchestra e le percussioni. Il duetto, accompagnato dalle percussioni di Roger Taylor, aumenta l'intensità fino a sfociare nel trionfale coro con orchestra. 

 

The show must go on (1991)

Stato scritto principalmente da Brian May, racconta la caparbietà di Freddie Mercury. Nel video, che è un mix dei video dei Queen alternati a concerti e loro momenti che vanno dal 1981 al 1991, viene mostrata tutta la forza del cantante, ormai giunto alla fine della propria vita. 

 

 

I più visti

Leggi tutto su Intrattenimento