Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
    • Ricette
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 17 giugno 2021 - Aggiornato alle 17:39
Live
  • 14:06 | Defibrillatore cardiaco per Eriksen: ritorno in campo lontano
  • 21:35 | È partita la sperimentazione del nuovo servizio satellitare di TIM
  • 18:09 | Frasi stato Whatsapp: idee per frasi belle da mettere
  • 16:41 | Cosa prevede il Decreto Legge Riaperture
  • 15:28 | Hamilton analizza i problemi della Mercedes
  • 15:16 | La politica internazionale dopo l'incontro tra Biden e Putin
  • 15:10 | Francia, mascherine non più obbligatorie quando si sta all’aperto
  • 14:47 | Rafa Nadal non giocherà né Wimbledon né le Olimpiadi
  • 14:47 | Lisa Kudrow oggi, che fine ha fatto la protagonista di Friends
  • 14:42 | Chi è Ryan Prevedel, una delle star di Tik Tok
  • 14:34 | Podcast e green: 5 podcast italiani che parlano di sostenibilità
  • 14:31 | Russia, Navalny è tornato alla colonia penale di Pokrov
  • 14:23 | Quali sono le città italiane in cui si respira meglio?
  • 14:17 | Il principe Harry è un padre perfetto
  • 14:15 | Età gatti: come calcolarla e come calcolarla in anni umani
  • 14:10 | Musica matrimonio: i generi più amati
  • 14:04 | Registe donne più famose al mondo
  • 13:03 | “Dune” in anteprima mondiale alla Mostra di Venezia
  • 13:00 | La storia di Zaky, studente a Bologna, incarcerato in Egitto
  • 12:40 | Orlando Bloom e Katy Perry in vacanza a Venezia
“Giulio” è il nuovo singolo de La Preghiera di Jonah, l’intervista La Preghiera di Jonah - Credit: Tuttorock
MUSICA 16 aprile 2021

“Giulio” è il nuovo singolo de La Preghiera di Jonah, l’intervista

di Giovanna Ghiglione

Ascolta subito il brano su TIMMUSIC e leggi qui l’intervista al trio pop!

Si intitola “Giulio” ed è l’ultima uscita del trio pop campano, La Preghiera di Jonah.

Ecco l’intervista a cura di Gioele Ammirabile di Tuttorock.

> > > Ascolta su TIMMUSIC Giulio!

Parto con una domanda autobiografica. Com’è nato il nome del progetto?

Il nome del progetto nasce, per caso una sera, dopo aver letto e riflettuto sulla vita del profeta Giona. Dentro di me pensieri contrastanti mi assalivano, e per un attimo mi sono estraniato, quel Giona ero io. Il resto poi è venuto da sé. Giuro che ero sobrio e lucido.

> > > Segui La Preghiera di Jonah su TIMMUSIC!

Rimanendo in tema, il nome “Giulio” è venuto fuori aprendo alla rinfusa un vocabolario di nomi o nasconde un profondo significato?

Giulio esiste sul serio, mi ha “aiutato” in un momento in cui per me era difficile scrivere. E così quando poi ho buttato giù il testo, semplicemente gli ho dato il suo nome.

 

Qual è stato lo strumento che ha dato più rogne nella fase di registrazione del brano?

Sicuramente la voce, registrata negli studi de La Clinica, noi venivamo da un viaggio in auto bello tosto, partivamo da Salerno. E arrivati lì, il riscaldamento, i vocalizzi, qualche amaro del capo, ma poi è andata tutto bene.

La preghiera di Jonah sembra avere un’identità estetica ben precisa, sia per quanto riguarda l’immagine che vuole mostrare (disincantata ma che va dritta al punto), sia negli intenti musicali (fatti di dolori e rivalse emotive). È una percezione corretta o è ancora presto per tirare le somme di un percorso ancora breve...

Continua a leggere l’intervista su Tuttorock > > >

I più visti

Leggi tutto su Intrattenimento