Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 15 luglio 2020 - Aggiornato alle 09:25
Live
  • 09:00 | Taylor Lautner: film, età, altezza e fidanzata
  • 09:00 | Chi è Paola, la sorella di Giulia Michelini
  • 09:00 | Novità dal mondo dell’indie italiano, ecco Mille: l’intervista
  • 09:00 | Scoppia la nuova guerra del tè tra Gran Bretagna e Stati Uniti
  • 09:00 | La gaffe di Meghan Markle: annunciò di essere incinta alle nozze di Eugenie di York
  • 09:00 | Dove si comprano i fagioli Azuki?
  • 09:00 | Monopattini elettrici, 10 cose da sapere
  • 09:00 | Le zanzare possono trasmettere i virus?
  • 07:30 | Torta mousse al caffè
  • 06:00 | Le prime pagine dei giornali di mercoledì 15 luglio 2020
  • 23:58 | Atalanta travolgente: 6-2 al Brescia, orobici secondi
  • 23:54 | Recovery Fund; il lavoro di Italia, Francia e Germania per l'accordo
  • 23:18 | Kate Middleton e William: la lettera segreta
  • 20:28 | La playlist di TIMMUSIC con le hit italiane del 1990
  • 20:19 | Milan-Atalanta venerdì 24 Inter-Napoli il 28 alle 21.45
  • 20:08 | Il figlio di Reese Whiterspoon ha pubblicato la sua prima canzone
  • 19:00 | La regina Elisabetta ha il conto in rosso
  • 18:38 | Real prossimo al titolo: 'Per favore festeggiate in casa'
  • 18:26 | Il nuovo singolo di Sofia Tornambene è su TIMMUSIC
  • 17:37 | Coppa del nonno fai da te
Jimmy Cobb Jimmy Cobb live all'Heineken Jazzaldia di San Sebastian (Spagna) nel 2012 - Credit: Rafa Rivas
MUSICA IN LUTTO 27 maggio 2020

Chi era Jimmy Cobb, leggendario batterista jazz morto a 91 anni

di Silvia Marchetti

Era l’ultimo del First Great Sextet di Miles Davis, suonò nell'album capolavoro "Kind of Blue"

Jimmy Cobb è stato uno dei più grandi batteristi jazz del Novecento, l'ultimo componente di quel sestetto di musicisti (First Great Sextet) che registrarono Kind of Blue, opera dell'immenso Miles Davis.

Il 25 maggio 2020, a 91 anni, Cobb se ne è andato a causa di un cancro ai polmoni, lasciando un'eredità artistica di straordinaria bellezza. Ecco un ritratto del musicista statunitense. 

 

>>>ASCOLTA LA DISCOGRAFIA DI JIMMY COBB

 

Gli inizi e l'incontro con Miles Davis

Il celebre maestro del jazz era nato nel 1929 a Washington DC, facendosi conoscere prima sulla scena locale, poi sbarcando a New York negli anni Cinquanta, grazie al sassofonista Cannonball Adderley che lo presentò a Miles Davis. Cobb aveva uno stile preciso e un formidabile senso dello swing.

 

Non amava le acrobazie ritmiche (tanto di moda all'epoca tra i suoi colleghi): Miles lo apprezzava proprio per questa sua caratteristica e questo suo modo di distinguersi. Talento, istinto, classe e creatività contribuirono a dare forma e sostanza a svariati album: Porgy and BessSketches of SpainSomeday My Prince Will Come, e in particolare a una delle opere più importanti di sempre del jazz moderno: l'elegante Kind of Blue, uscito nel 1959. 

 

LEGGI ANCHE: Chi era McCoy Tyner, leggenda del jazz morto a 81 anni

 

La carriera di Cobb

Il sodalizio tra Cobb e Davis proseguì fino al 1963, ma al contempo Jimmy suonò anche con John Coltrane. In carriera il celebre batterista affiancò Dizzy Gillespie, Joe Henderson, Wes Montgomery e Sarha Vaughan, e fece parte del trio Kelly con Paul Chambers e Wynton Kelly. Negli anni successivi partecipò ad altre decine di dischi, compresi diversi da leader a partire dagli anni Ottanta.

 

>>>ASCOLTA LA PLAYLIST DEDICATA A MILES DAVID

 

Non si rifiutava mai di salire sul palco con giovani artisti (anche durante alcuni festival italiani). Era sempre attento a insegnare loro la sua arte e a non "schiacciarli" o metterli in ombra con la sua presenza ingombrante e la sua fama internazionale. Jimmy Cobb si è esibito, ha creato nuova musica e insegnato fino alla fine dei suoi giorni: gli ultimi album dell'artista, This I Dig For You e Cobb’s Pocket, sono usciti nel 2019. 

 

>>>ATTIVA TIMMUSIC E ASCOLTA "KIND OF BLUE"

Leggi tutto su Intrattenimento