TimGate
header.weather.state

Oggi 05 luglio 2022 - Aggiornato alle 10:38

 /    /    /  nicola piovani opera teatro amorosa presenza trama
"Amorosa presenza", la prima opera lirica di Nicola Piovani

Nicola Piovani- Credit: Daniela Franceschelli / IPA / Fotogramma

TEATRO 23 gennaio 2022

"Amorosa presenza", la prima opera lirica di Nicola Piovani

di Silvia Marchetti

La sua ;musica ;trascina ;lo spettatore nelle vicende più intime e segrete di due amanti

Nicola Piovani ha firmato la sua prima opera teatrale inedita, Amorosa presenza. Con l'aiuto di Aisha Cerami e la regia di Chiara Muti (figlia di Riccardo Muti), il Maestro ha dato vita a una favola moderna trasposta nel mondo contemporaneo. Ecco di cosa si tratta.

 

>>>ASCOLTA NICOLA PIOVANI SU TIMMUSIC!

 

La trama dell'opera di Piovani

Amorosa presenza, in due atti, poggia sul libretto di Nicola Piovani ed è ispirata all'omonimo romanzo di Vincenzo Cerami.

 

Orazio e Serena si amano da sempre ma ancora non lo sanno. Eppure diventeranno Letizia e Carmine (si travestono rispettivamente in donna e uomo) per trovare il coraggio di avvicinarsi e conoscersi.


Le loro controparti di fantasia sono Tutore e Tata, spiriti guida e voci di una ragione che i due innamorati hanno forse perduto. E poi c'è l’Albero, che quieto assiste al lento scorrere delle stagioni, agli amori nati e poi perduti, al ciclo della vita che ci insegna proprio la Natura.

 

Piovani crea e dirige

Le musiche composte da Piovani danno vita a una colonna sonora che trascina lo spettatore nelle vicende più intime e segrete dei due amanti, avvalendosi di un vastissimo repertorio che ingloba i generi più diversi. Il Maestro cita i grandi compositori italiani e saltella dal tango al jazz, al blues.

 

Il cast

I protagonisti di Amorosa presenza sono: il tenore giapponese Motoharu Takei (Orazio), che ha sostituito in corsa Tommaso Testo, la soprano Maria Rita Combattelli (Serena); il mezzosoprano Aloisa Aisemberg (Tata), il baritono William Hernandez (Tutore) e il basso Cristian Saitta (l'Albero).

 

L'opera andrà in scena al Teatro Verdi di Trieste fino al 29 gennaio.