TimGate
header.weather.state

Oggi 02 luglio 2022 - Aggiornato alle 17:35

 /    /    /  oleh psyuk kalush orchestra intervista timmusic
L'intervista esclusiva di TIMMUSIC alla Kalush Orchestra

Oleh Psyuk della Kalush Orchestra- Credit: Sony Music Italy

VINCITORI EUROVISION 202216 maggio 2022

L'intervista esclusiva di TIMMUSIC alla Kalush Orchestra

di Silvia Marchetti

Oleh Psyuk ha parlato del brano "Stefania", di Ucraina e di molto altro

La band ucraina Kalush Orchestra ha vinto l'Eurovision Song Contest 2022 con il brano Stefania, un inno all'amore materno ma anche alla pace, alla libertà e alla speranza. Il gruppo del rapper Oleh Psyuk (alias The Psiuchyi Son) ha conquistato una valanga di voti alla festival di Torino, battendo Space Man del britannico Sam Ryder e SloMo di Chanel, arrivata terza in rappresentanza della Spagna.

 

Poco prima della sua partenza per l'Ucraina, dove tornerà a combattere per difendere il suo Paese dall'attacco russo, TIMMUSIC ha incontrato il cantante 28enne per parlare di musica, di guerra e molto altro. Ecco cosa ha raccontato.

 

>>>LA VIDEOINTERVISTA DI TIMMUSIC A OLEH PSYUK

 

La canzone Stefania è dedicata a tua mamma, ma ha assunto ora un significato più ampio, rivolto a tutte le madri ucraine. Cosa ti ha detto dopo la tua performance all'Eurovision?

 

Dopo l'esibizione ho telefonato subito a mia madre, volevo sapere cosa ne pensasse del brano e della performance. Era molto entusiasta, le è piaciuto molto. Lei mi supporta in tutto quello che faccio. È importante per me ricevere il suo sostegno. 

 

Hai detto che l'obiettivo della Kalush Orchestra è far conoscere la cultura ucraina. Che cosa, nello specifico, volete svelare al resto del mondo?

Prima di tutto vorrei spiegare che la cultura ucraina esiste e ha un suo spazio nel panorama globale. Ha una sua identità unica, con secoli di storia. Noi uniamo la sua tradizione musicale con elementi hip hop, per farla suonare in modo nuovo. Così questo mix risulta interessante. La Kalush Orchestra unisce molti elementi della cultura ucraina, a cui vogliamo dare visibilità. C'è il folk, ci sono gli abiti di scena, usiamo autentici costumi tradizionali della mia regione. Ad esempio, il MC Kilimmen è un tappeto che si trova in ogni casa ucraina. 

 

L'arrangiamento del vostro brano ricorda lo stile anni '90, sei d'accordo? Quali artisti internazionali di quel periodo amate ascoltare?

Sul discorso anni '90 non sono del tutto d'accordo. Perché in Stefania ci sono elementi ancora più antichi, addirittura di 700 anni fa. Poi ci sono senz'altro beat del 2022, mettendo tutto insieme forse a qualcuno potrà ricordare sonorità anni '90, un periodo fantastico per l'hip hop. Mi ispito a quella "golden age", ad artisti del calibro di N.W.A., Tupac, Biggie, Mobb Deep, Ice Cube, Dr Dre.

 

Per la prossima edizione di Eurovision, quale città ucraina sceglieresti per ospitarla?

Non importa la città in quale città sarà ospitato l'Eurovision 2023, mi basta che sia in una Ucraina libera, unita e felice. 

 

Una cosa che hai imparato dall'Italia durante il tuo recente soggiorno a Torino.

L'architettura di Torino è meravigliosa, anche se purtroppo non ho avuto il tempo di visitare questa città. Mi ha incuriosito molto il fatto che, da dopopranzo alle 18 non si trovino posti dove poter mangiare. Non so se la chiamate anche voi "siesta"...Per noi ucraini è un'abitudine molto strana. Spero di poter tornare presto in Italia, per ammirare le sue bellezze e scoprire tante nuove cose.

 

>>>ASCOLTA TUTTI I BRANI DELL'EUROVISION 2022 SU TIMMUSIC!