TimGate
header.weather.state

Oggi 12 agosto 2022 - Aggiornato alle 03:00

 /    /    /  playlist migliori canzoni collaborazioni rap rock
La playlist delle migliori collaborazioni tra rap e rock

Le canzoni rap/rock consigliate da TIMMUSIC- Credit: TIM

MUSICA12 luglio 2021

La playlist delle migliori collaborazioni tra rap e rock

di Silvia Marchetti

Run DMC e Aerosmith, Linkin Park e Jay-Z, Cypress Hill e Pearl Jam...

Rap e rock sono due generi musicali molto distanti tra loro, ma che hanno spesso incrociato le proprie strade. E, dagli anni Ottanta ad oggi, lo hanno fatto in modo ancor più frequente e vincente. Sono infatti tanti i rapper che hanno voluto rivisitare o prendere spunto da un vecchio successo rock, per omaggiare il proprio idolo, oppure per dare nuova vita a un capolavoro che ha fatto la storia della musica.

 

Vediamo quali sono le canzoni più belle nate da questo mix esplosivo di ritmo e testi infuocati, scelte dalla redazione di TIMMUSIC.

 

>>>ASCOLTA QUANDO IL RAP INCONTRA IL ROCK SU TIMMUSIC!

 

Tra le hit rap/rock più amate in assoluto e che hanno scalato le classifiche di mezzo mondo, troviamo Numb/Encore, nata dalla collaborazione tra il rapper americano Jay-Z e i Linkin Park, la celebre band nu-metal capitanata dal compianto Chester Bennington. Il pezzo è incredibilmente innovativo, capace di suscitare forti emozioni e, soprattutto, di servirsi di una base di grande valore come quella di Numb, sulla quale il marito di Beyoncé riesce a destreggiarsi perfettamente attraverso le sue strofe.

 

Nel 2001, Damon Albarn con il progetto Gorillaz ha lanciato Clint Eastwood, singolo che propone un mix di musica elettronica e rock con campionamenti di classici del western come Il buono, il brutto, il cattivo (il cui protagonista è proprio l'attore citato nel titolo del brano). Il testo è rappato da Del tha Funkee Homosapien, mostrato come un fantasma blu nel videoclip, mentre il ritornello è cantato dall'ex Blur sotto le vesti di 2D.

 

Gli americani The Roots hanno accompagnato, con il loro flow, innumerevoli artisti durante lo show televisivo di Jimmy Fallon. Tutto ciò si è tramutato in un disco, How I Got Over (2010), che comprende Right On, fantastica collaborazione con Joanna Newsom, (cantautrice indie rock spesso accostata a Björk e Tori Amos).

 

Grazie alla playlsit di TIMMUSIC possiamo riscoprire la bomba Flyentology del rapper EL-P (ex fondatore dei Def Jux) e di Trent Reznor, frontman dei Nine Inch Nails. Il pezzo insieme fa parte dell'album I’ll Sleep When You’re Dead del 2007. E c'è anche Walk This Way firmata Run DMC e Aerosmith, nuova versione della canzone del 1975, riproposta 11 anni più tardi in chiave rap/metal da Steven Tyler con il popolare gruppo hip-hop.

 

Splendida Lost In The World, una delle due tracce che il rapper Kanye West ha inserito nel disco Lost In The World, contenente porzioni della popolare Woods della band indie folk Bon Iver capitanata da Justin Vernon. Una vera chicca da non perdere e da riascoltare in loop.

 

Spazio poi alla sorprendente collaborazione tra Cypress Hill e i Pearl Jam di Eddie Vedder: Real Thing fa parte della potente colonna sonora del film del 1993 La notte del giudizio, diretto da Stephen Hopkins, come Missing Link dei Dinosaur Jr e Del The Funky Homosapien, e Fallin' della band power pop scozzese Teenage Fanclub isnieme al trio alternative hip hop statunitense De La Soul.

 

La playlist di TIMMUSIC prosegue con altre hit rap-rock da paura: da Bring The Noise dei Public Enemy con il trash metal degli Anthrax (1991) a Sabotage, il brano più famoso dei Beastie Boys (spinto dal video diretto da Spike Jonze, omaggio-parodia alle serie televisive poliziesche degli anni Settanta).

 

Rispolveriamo anche Radio Song dei REM (prima traccia di Out Of Time del 1991): qui Michael Stipe, cantante della celebre band, ha coinvolto uno dei suoi miti, KRS-One, leader della Boogie Down Productions: alcuni cori del pezzo, oltre a un rap di chiusura, sono infatti suoi. Chiudiamo con i Coldplay e la loro sperimentale Lost+, sulla quale Jay-Z ha messo lo zampino durante la magica performance sul palco dei Grammy Awards del 2009.