Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie Clicca Qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

menu
Oggi 25 maggio 2020 - Aggiornato alle 21:15
Live
  • 21:15 | Il costo di Harry e Meghan ai britannici
  • 20:44 | La Spagna riaprirà ai turisti da luglio
  • 20:13 | Brasile, Bolsonaro e la passeggiata con hotdog e Coca-cola
  • 19:39 | Google Messaggi userà la crittografia end-to-end per gli RCS
  • 19:25 | Ad Hong Kong sono ricominciate le proteste
  • 19:22 | Luca Zaia conferma la Mostra del Cinema di Venezia 2020, ecco come sarà
  • 19:11 | Zoom: sospesa “temporaneamente” l’integrazione con Giphy in chat
  • 19:03 | Brian May ha avuto un infarto: "Sono stato a un passo dalla morte"
  • 19:00 | La confusione amorosa di Elena Morali
  • 18:52 | OneRepublic e Negramaro insieme in "Better Days-Giorni Migliori"
  • 17:45 | La Milano Digital Week online edition
  • 17:43 | "Bella così", l'inno per le donne di Chadia Rodriguez e Federica Carta
  • 17:36 | Coronavirus: l’app Immuni sarà disponibile a inizio giugno
  • 17:34 | Ricetta canederli
  • 17:05 | Le 50 canzoni più ascoltate della settimana su TIMMUSIC
  • 16:55 | Purè di patate con bimby
  • 16:46 | Covid-19 alle spalle, Coverciano torna completamente alla Figc
  • 16:33 | Positivo al Covid-19 giocatore del Torino, ora è guarito
  • 16:30 | Basket, stop alle coppe: cancellate ufficialmente EuroLega ed EuroCup
  • 16:28 | Euro 2020 virtual, l'Italia è campione d'Europa
The 1975 The 1975 - Credit: Universal Music Italy
MUSICA 22 maggio 2020

Il nuovo disco dei 1975 è su TIMMUSIC

di Silvia Marchetti

Si intitola "Notes on a Conditional Form". E c'è anche Greta Thunberg

Il quarto album dei 1975, Notes on a Conditional Form, è già disponibile su TIMMUSIC.

Matty Healy e soci tornano con un progetto ambizioso, che spazia dall'indie-pop all'elettronica, dal punk al garage in perfetto stile british. 22 i brani contenuti del disco: in una traccia c'è anche la voce di Greta Thunberg. 

 

>>> ASCOLTA NOTES ON A CONDITIONAL FORM

 

Il nuovo album dei 1975

La band di Manchester ha svelato il primo brano dell’album nel luglio dello scorso anno: un pezzo strumentale, The 1975, dove la voce di Greta Thunberg invita i fan a svegliarsi di fronte al disastro ambientale in corso. Il secondo nuovo brano, tratto da Notes on a Conditional Form, è invece arrivato nell'agosto del 2019: si tratta di People, una canzone stridente, quasi punk, con un messaggio semplice e diretto: "Smettetela di prendere per il culo i ragazzi".

 

Le canzoni del disco

Nonostante l'emergenza coronavirus, i 1975 hanno continuato a pubblicare nuova musica nel corso di quest’anno, anticipando vari brani prima dell’uscita dell’album (Me&You together song, The Birthday party), dando l’idea della natura del nuovo progetto: un mix di generi musicali che va dal garage inglese all'elettronica e all'indie-pop. Senza dimenticare l’ultima traccia uscita, If You're Too Shy (Let Me Know), un brano pop che ricorda gli anni '80 e ci riporta alle origini della band.

 

"Ogni volta che faccio un disco dei 1975, mi limito a sfogliare il mio catalogo musicale - ha confessato il cantante e chitarrista Matthew Healy, leader della band - E penso che Notes on a Conditional Form sia un disco interessante, perché mostra i nostri momenti più aggressivi e i nostri momenti più tranquilli, entrambi schierati l'uno contro l'altro".

 

Chi sono i 1975

I 1975 sono Matty Healy, George Daniel, il bassista Ross MacDonald e il chitarrista Adam Hann. La band si è formata 17 anni fa a Manchester: quattro amici d'infanzia uniti dallo stesso sogno che alla fine è diventato realtà. Hanno all'attivo quattro album di inediti e uno live. Il primissimo lavoro risale al 2012 (l'EP Facedown), seguiti da altri mini-album (Sex, Music for Cars e IV).

 

Poi sono arrivati i grandi album che hanno conquistato non solo le chart inglesi ma anche statunitensi: I Like It When You Sleep, for You Are So Beautiful Yet So Unaware of It (2016), DH00278 - Live (2017), A Brief Inquiry into Online Relationships (2018) e l'ultimo disco, Notes on a Conditional Form (2020). 

 

Perchè The 1975? Healy ha raccontato che il nome è stato ispirato dagli scarabocchi trovati sul retro di un vecchio libro di poesie, datato "1 June, The 1975". 

 

>>> ATTIVA TIMMUSIC E ASCOLTA GLI ALBUM DEI 1975

Leggi tutto su Intrattenimento