Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 21 gennaio 2021 - Aggiornato alle 03:00
Live
  • 00:21 | EuroCup, Top 16: Virtus Bologna inarrestabile, Bourg si arrende 87-99
  • 00:10 | “Moon Knight”, anche Ethan Hawke entra nel cast
  • 00:01 | EuroCup, Top 16: Trento torna a vincere, Lokomotiv Kuban steso 96-84
  • 23:50 | Supercoppa, Pirlo: 'Vincere da allenatore ancor più bello'
  • 23:44 | Supercoppa, Gattuso: 'Nulla da rimproverare ai miei'
  • 23:41 | Supercoppa, Agnelli: 'Dieci anni di fila con un trofeo'
  • 23:18 | Supercoppa, Ronaldo: 'Vittoria che ci dà fiducia'
  • 23:07 | Supercoppa, Ronaldo regala il trofeo alla Juventus
  • 21:42 | BCL: la Dinamo Sassari piega il Galatasaray 81-92 e vola ai playoff
  • 20:28 | Dua Lipa e la notizia che ha scatenato i fan
  • 20:10 | Ernia e i Pinguini Tattici Nucleari cantano "Ferma a guardare"
  • 19:34 | Covid, Miozzo: "Torneremo a respirare a fine primavera"
  • 19:17 | Australian Open, Djokovic dice di essere stato frainteso
  • 18:45 | Joe Biden presidente, i primi provvedimenti in agenda
  • 17:37 | Ufficiale: Ducati parteciperà alla MotoGP fino al 2026
  • 17:30 | Covid, in Italia ancora 524 morti
  • 17:16 | Economia italiana, tornano a crescere le esportazioni
  • 17:00 | Come è cambiato Twitter da quando non c'è più Trump
  • 16:59 | Ci sarà un film dei “Peaky Blinders”
  • 16:57 | Udinese-Atalanta 1-1, a Pereyra risponde Muriel
“The Affair Of The Poisons” è il secondo album di Hellripper, l’intervista Hellripper - Credit: Tuttorock
MUSICA 25 novembre 2020

“The Affair Of The Poisons” è il secondo album di Hellripper, l’intervista

di Giovanna Ghiglione

Ascolta subito il disco della one man band scozzese su TIMMUSIC!

Hellripper è una one man band scozzese formata da James McBain che propone un mix di thrash-black-speed metal e punk.

Lo scorso 9 ottobre ha presentato il suo secondo album intitolato “The Affair Of The Poisons” per l’etichetta Peaceville Records.

 

Ecco l’intervista a cura di Marco Pritoni di Tuttorock.

> > > SCOPRI TIMMUSIC!

> > > Ascolta "The Affair Of The Poisons" su TIMMUSIC!

Ciao James, prima di tutto come stai?

Ciao! Sto bene, grazie!

Parliamo un po’ del tuo nuovo album, “The Affair Of The Poisons”, 8 grandi tracce di thrash / black / speed metal e punk. Dove hai trovato l’ispirazione per scriverle?

È semplicemente la musica che amo di più, quindi il divertimento è sempre presente, così come il desiderio di creare musica in questo stile. L’ispirazione per le canzoni di questo album è venuta dalle solite band come Motorhead, Venom, Megadeth, Sodom ecc. Ma ci sono anche parti in cui puoi sentire qualcosa di diverso da quello che di solito cerco, questa volta c’è forse un’influenza “black metal” più prominente, e alcune parti sono sulla scia di Mercyful Fate o Iron Maiden. Volevo solo espandere ciò che avevo fatto in precedenza in realtà.

> > > Ascolta tutti i brani di Hellripper su TIMMUSIC!

Hellripper è la tua one man band, hai suonato e registrato tutto da solo?

Sì, tutto nel nuovo album è stato registrato e mixato da me, a parte alcune parti in cui alcuni miei amici hanno contribuito con assoli di chitarra e cori. Il mastering è stato gestito da Brad Boatright all’Audiosiege.

Parlami un po’ della copertina dell’album, sembra un tributo ai B-movies horror del passato.

Sì, è un’invenzione dell’artista ispirata dai vecchi manifesti dei B-movies. Lui, Skadvaldur, ha fatto un ottimo lavoro (come fa sempre). La copertina fu per lo più una sua idea, io gli diedi il titolo dell’album e gli chiesi una sorta di scena rappresentante un rogo di una strega e lui partì da lì! Skadvaldur ha realizzato l’artwork per la maggior parte delle mie uscite e questo è il mio preferito finora.

Come sei arrivato alla prestigiosa etichetta Peaceville?

Credo che il capo dell’etichetta sia stato informato della band da un suo amico e si sia poi messo in contatto via e-mail per chiedere cosa io avrei fatto in futuro. Tutto diventò realtà! Ovviamente Peaceville è un’etichetta di cui sono fan da molti anni, quindi è fantastico far parte del team!

Sei molto giovane, come ti sei avvicinato al metal e quando hai deciso di formare una one man band?

Sono sempre stato “consapevole” del metal poiché mio zio aveva una vasta collezione di vinili degli anni ’70 e ’80 ai quali avevo accesso – band come Motorhead, Judas Priest e Discharge. Mi sono appassionato al metal per la prima volta quando avevo circa 14 o 15 anni, quando ho ascoltato Metallica e Megadeth, da lì ho iniziato a cercare altre band simili e gradualmente sono entrato nel metal più “estremo”.

 

 

Ho deciso di avviare Hellripper come progetto solista nel 2012 o nel 2013 perché ero interessato all’home recording e non conoscevo altri musicisti che sarebbero stati disposti a suonare questo tipo di musica. Ho registrato un EP, ma non ero soddisfatto del risultato finale, quindi è stato cancellato e ho perso interesse. Era il 2014 quando riacquistai interesse, avevo migliorato le mie capacità di registrazione e mixaggio, quindi Hellripper così com’è è nato “ufficialmente” allora.

Ascoltando le tue canzoni è come se i Motorhead e i Mayhem si incontrassero, sei d’accordo con me?

Continua a leggere l’intervista su Tuttorock...

I più visti

Leggi tutto su Intrattenimento