TimGate
header.weather.state

Oggi 17 maggio 2022 - Aggiornato alle 20:00

 /    /    /  vincitori sanremo playlist timmusic
Tutti i vincitori di Sanremo nella speciale playlist di TIMMUSIC

Tutti i vincitori del Festival di Sanremo sono su TIMMUSIC- Credit: TIM

MUSICA09 marzo 2021

Tutti i vincitori di Sanremo nella speciale playlist di TIMMUSIC

di Silvia Marchetti

Maneskin, Elisa, Renga, Matia Bazar, Vecchioni, Carta, Mengoni, Stadio, Arisa e...

71 edizioni, 71 anni di storia e di grandi canzoni. Il Festival di Sanremo, l'evento musicale più importante e seguito dell'anno, ha da poco chiuso i battenti, incoronando i giovanissimi Maneskin con Zitti e buoni. Ma quando è stata l'ultima volta che ha vinto una band? E quali sono gli altri vincitori della kermesse degli ultimi 20 anni? Ce li ricorda TIMMUSIC, con la sua speciale playlist "We are the champions". Eccola.

 

>>>ASCOLTA I VINCITORI DI SANREMO SU TIMMUSIC!

 

Gli ultimi ad aver alzato la statuetta del Leone di Sanremo sono stati i Maneskin, che hanno stregato il pubblico del Festival con un brano rock spiazzante, Zitti e buoni. Damiano David e compagni hanno battuto la coppia, ben più seguita e sostenuta dai social, formata da Fedez e Francesca Michielin, e anche Ermal Meta, favorito fino all'ultima serata.

 

Lo scorso anno ha vinto un brano ben diverso da quello del 2021. Stiamo parlando della delicata Fai rumore di Diodato, splendida poesia in musica, sul cui ritornello esplode tutta la potenza vocale di Antonio. Nel 2019, invece, la vittoria è andata a Mahmood e alla sua Soldi, un pezzo moderno, ritmato e autobiografico, legato al difficile rapporto tra il cantante e il padre.

 

Facendo un altro balzo all'indietro, nella lunga ed emozionante storia del Festival di Sanremo, andiamo a riascoltare alcune delle canzoni che sono diventate pietre miliari della musica italiana, da Luce di Elisa (che ha vinto l'edizione di 20 anni fa) ad Angelo di Francesco Renga (al primo posto nel 2005). Meravigliose canzoni d'amore interpretate da due delle voci più belle che abbiamo in Italia.

 

Tanti anche i giovani artisti usciti dai talent, da X Factor e da Amici, che hanno spopolato sul palco dell'Ariston: da Marco Carta con La forza mia (nel 2010) a Valerio Scanu (con Tutte le volte che, l'anno seguente), per non parlare di Marco Mengoni, straordinario con la sua L'Essenziale, numero uno nel 2013. Emma Marrone, appassionata e scatenata come non mai, ha sbaragliato la concorrenza e stravinto nel 2012 con un pezzo energico scritto da Kekko dei Modà, Non è l'Inferno.

 

Ad eccezione di quest'anno, sono davvero pochissime le band che hanno conquistato il podio a Sanremo: nel 2015 è toccato al trio di tenori Il Volo incantare la platea e le giurie con Grande amore, e bisogna andare indietro nel 2000 per trovare gli Avion Travel e la loro Sentimento tra i vincitori della kermesse. I Matia Bazar, con due cantanti diverse, Antonella Ruggiero e Silvia Mezzanotte, hanno vinto due volte il Festival, nel 1978 (con il brano E dirsi ciao) e nel 2002 (con Messaggio d'amore). Per non parlare degli Stadio di Gaetano Curreri, che dopo svariati tentativi e addirittura un ultimo posto, si sono aggiudicati la statuetta con Un giorno mi dirai, dedicata alla figlia del cantautore emiliano.

 

Tra i grandi nomi della musica italiana che hanno lasciato il segno anche all'Ariston, vincendo a mani basse, troviamo Marco Masini (L'uomo volante, nel 2004, 14 anni dopo il tironfo di Disperato); Arisa (in gara anche quest'anno, ha vinto nel 2014 con Controvento e prima ancora nella sezione Nuove proposte nel 2009) e Roberto Vecchioni, con Chiamami ancora amore, una dedica meravigliosa alla moglie del professore-poeta.

 

>>>SCOPRI TUTTI GLI ALTRI VINCITORI DI SANREMO!