• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 26 gennaio 2022 - Aggiornato alle 18:38
News
  • 18:15 | La variante Deltacron non è mai esistita
  • 17:40 | Russia, mandato di arresto per il fratello di Navalny
  • 17:13 | I decessi da Covid sul lavoro da inizio pandemia
  • 16:51 | Presto diremo addio al sistema a colori delle regioni
  • 16:24 | In arrivo a Milano la mostra di Henri Cartier-Bresson
  • 16:08 | Quirinale, terza fumata nera: 125 voti a Mattarella, 114 Crosetto
  • 15:01 | Mancini: 'Balotelli carta della disperazione? Può darci una mano'
  • 13:55 | Il Napoli chiede al PSG uno tra Paredes e Wijnaldum
  • 13:00 | L’Atalanta pensa a Lazzari come sostituto di Gosens
  • 11:33 | La Lazio vicina a Casale
  • 11:26 | Australian Open, Sinner perde ai quarti con un grande Tsitsipas
  • 11:10 | Economia mondiale: perché il Fmi ha ridotto le previsioni di crescita
  • 11:03 | Il giovane Thiaw per la difesa del Milan
  • 10:44 | L’arrivo di Vlahovic rivoluziona l’attacco della Juventus
  • 10:40 | Pfizer-BioNTech inizia i test del vaccino anti-Omicron
  • 10:37 | L’allentamento delle restrizioni in Olanda
  • 10:00 | Perché il Giorno della Memoria è proprio il 27 gennaio
  • 08:28 | Michela Moioli sarà portabandiera all’Olimpiade invernale
  • 07:00 | Il Quirinale, l'Ucraina, il virus e le altre notizie in prima pagina
  • 00:51 | Presidente della Repubblica: terza votazione
George R.R. Martin avrebbe voluto 10 stagioni per “Game of Thrones” George RR Martin, il creatore di "Game of Thrones" - - Credit: ZPV/NYG / IPA / Fotogramma
TV 3 dicembre 2021

George R.R. Martin avrebbe voluto 10 stagioni per “Game of Thrones”

di Giovanni Teolis

Lo scrittore della saga non ha poi gradito lo sviluppo della quinta stagione in poi

I fan di Game of Thrones avrebbero tutti voluto che la serie durasse più delle otto stagioni effettivamente realizzate.

Molti, dopo l’uscita degli episodi dell’ultima stagione, hanno avvertito l’eccessiva urgenza da parte della produzione di arrivare quanto prima all’epilogo. Tra chi avrebbe voluto che ci fossero più episodi e più stagioni per meglio sviluppare la storia anche lo scrittore e creatore George R.R. Martin.


Nelle pagine di un libro di recente pubblicazione intitolato Tinderbox: HBO's Ruthless Pursuit of New Frontiers, l'agente dello scrittore, Paul Haas, ha rivelato che George R. R. Martin è volato più di una volta a New York per incontrare l'allora CEO della HBO Richard Plepler per chiedergli di prolungare lo show e così dare maggiore “spazio” per raccontare e approfondire la sua storia:

"George volava a New York per pranzare con Plepler, per pregarlo di fare 10 stagioni di 10 episodi perché c'era abbastanza materiale per farlo e per dirgli che sarebbe stata un'esperienza più soddisfacente e più divertente". ;

Hass ha anche rivelato che Martin nella seconda parte della serie, di fatto alla conclusione della quinta stagione, ha manifestato più di qualche disappunto per come l'arco narrativo della serie veniva ;sviluppato e in qualche modo stravolto. Queste sempre le parole di Haas a tal proposito: ;

“George adora David Benioff e D. B. Weiss, [gli showrunner della serie, ndr] ma dopo la stagione 5 ha iniziato a preoccuparsi del percorso che stavano intraprendendo, perché ovviamente lui sa dove va la storia. Continuava a ripetere che non stavano seguendo il template fornito da lui".

Le rivelazioni di Haas non colgono del tutto di sorpresa i milioni di fan della serie in tutto il mondo. Anzi. Lo stesso Martin, infatti, e tra l’altro proprio in occasione della messa in onda delle ultime puntate dell’ottava stagione, in un post sul proprio blog aveva scritto:

"Avrei voluto avere qualche stagione in più. Ma lo capisco. [Gli showrunner David Benioff e D.B. Weiss] andranno a fare altre cose, e sono sicuro che alcuni degli attori sono stati scritturati per sette o otto anni, e vorrebbero andare avanti e prendere altri ruoli. Tutto questo è giusto. Non sono arrabbiato o qualcosa del genere, ma c'è un po' di malinconia in me”.

;

I più visti

Leggi tutto su Intrattenimento