TimGate
header.weather.state

Oggi 08 agosto 2022 - Aggiornato alle 11:30

 /    /    /  Kevin spacey risarcimento house of cards
Kevin Spacey pagherà 31 milioni ai produttori di “House of Cards”

TV23 novembre 2021

Kevin Spacey pagherà 31 milioni ai produttori di “House of Cards”

di Giovanni Teolis

È il risarcimento per lo stravolgimento dell’ultima stagione della popolare serie

Dopo una battaglia legale durata due anni, svoltasi a porte chiuse, Kevin Spacey è ora stato condannato a pagare 31 milioni a Media Rights Capital, la casa di produzione della serie televisiva House of Cards, per aver violato gli obblighi contrattuali con il suo comportamento inappropriato dietro le quinte. Comportamento che, dopo un'indagine interna, aveva costretto la Media Rights Capital a rescindere nel 2017 il contratto con Spacey, tra l’altro anche produttore della popolare serie.


Media Rights Capital interrompendo il suo rapporto di collaborazione con Spacey, cancellando quindi il suo personaggio (Frank Underwood) da House of Cards, è stata costretta a stravolgere la produzione della sesta stagione con la riscrittura della stessa come dimostra anche il passaggio dai 13 episodi inzialmente previsti agli 8 poi effettivamente realizzati. Da qui la decisione di presentare richiesta di risarcimento. Spacey di contro aveva invece citato la società di produzione per aver terminato ingiustamente il suo contratto violandone gli obblighi.


Secondo quanto si legge nella sentenza “la condotta di Spacey ha costituito una violazione materiale dei suoi accordi di recitazione e di produzione esecutiva con MRC, e che le sue violazioni hanno escluso gli obblighi di MRC di pagargli qualsiasi ulteriore compenso in relazione allo show".


Spacey è stato tra i primi grandi personaggi di Hollywood ad essere accusato sulla scia dello scandalo scoppiato dopo il clamore del caso Harvey Weinstein nell'ottobre 2017.