Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 06 luglio 2020 - Aggiornato alle 20:00
Live
  • 19:58 | La playlist di TIMMUSIC dedicata Ennio Morricone, mago delle colonne sonore
  • 19:46 | Esperti all'Oms: "Il virus viaggia nell'aria"
  • 19:41 | Quali sono i giornali che ricevono soldi pubblici (e quanti soldi)
  • 18:24 | Buon compleanno Sylvester Stallone
  • 18:15 | Dua Lipa si gode il successo di "Future Nostalgia" sotto il sole dei Caraibi
  • 17:59 | Sarri: 'Milan ostacolo duro, ci ha sempre creato difficoltà'
  • 17:31 | I Negramaro reinterpretano "Sei nell'anima" di Gianna Nannini
  • 17:20 | “Revival”, il film da un libro di Stephen King sarà cupissimo
  • 17:13 | Morricone, serie A in campo da domani con la sua musica
  • 16:47 | La classifica dei governatori regionali più popolari
  • 16:30 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 16:30 | La trasformazione di Matthew Lewis
  • 16:21 | Le 50 canzoni più ascoltate della settimana su TIMMUSIC
  • 16:15 | Rilanciare la sanità italiana con il nuovo Mes
  • 15:35 | Inzaghi: 'La Juve? Pensiamo a battere il Lecce'
  • 15:33 | Furto in casa Ribery: 'Come mi posso fidare adesso'
  • 15:27 | Pioli: 'Questo è il Milan che avevo in mente'
  • 15:24 | Messico, superati i 30mila morti per coronavirus
  • 15:13 | Ennio Morricone, 5 film e 5 colonne sonore indimenticabili
  • 15:13 | Crema di tonno e pomodoro
Perché Netflix firmerà una serie su Colin Kaepernick Colin Kaepernick - Credit: Robert Hanashiro / IPA / Fotogramma
TV 1 luglio 2020

Perché Netflix firmerà una serie su Colin Kaepernick

di Giovanni Teolis

Sei episodi per raccontare uno dei simboli delle lotte antirazziste negli Stati Uniti

Netflix e la sceneggiatrice Ava DuVernay (Selma - La strada per la libertà e When They See Us) sono al lavoro per realizzare una miniserie su Colin Kaepernick, il giocatore di football americano diventato simbolo delle proteste anti razziste negli Stati Uniti ancora prima che si verificasse il caso George Floyd. 

Chi è Kaepernick

Kaepernick, uno dei più talentuosi quarterback della NFL, nel 2016 cominciò a inginocchiarsi durante l'inno americano, in segno di protesta contro le violenze della polizia sugli afroamericani.

Il gesto però gli è costato di fatto la carriera, dal momento che una volta terminato il contratto con i San Francisco 49ers nessuna squadra della lega lo ha mai più contattato e ingaggiato. Qualcosa di insolito per un finalista del SuperBowl, per altro appena 29enne…

La serie

Questa nuova serie televisiva, intitolata Colin in Black & White, sarà suddivisa in sei episodi e proverà a raccontare la formazione del giovane Kaepernick con un particolare focus sui suoi anni del liceo. Colin in Black & White intende mettere in luce soprattutto quelle esperienze personali che hanno portato un talentuoso giocatore a diventare un attivista riconosciuto e credibile per i diritti civili. La voce narrante della storia sarà quella dello stesso Kaepernick, per altro anche produttore.

Le opinioni

Netflix ha subito descritto la serie come il tentativo di raccontare in maniera introspettiva l'infanzia di Kaepernick di bambino nero adottato e cresciuto da una famiglia di bianchi e del percorso che lo ha portato a diventare un grande quarterback e che ne ha definito la sua identità.


"Con il suo gesto di protesta, Colin Kaepernick ha dato il via a un dibattito nazionale sulla razza e la giustizia con conseguenze di vasta portata per il football, la cultura e per lui, personalmente", ha detto invece la sceneggiatrice DuVernay. "La storia di Colin ha molto da dire sull'identità, lo sport e lo spirito di protesta e resistenza. Non potrei essere più felice di raccontare questa storia con la squadra di Netflix".


"Troppo spesso vediamo storie di razza e di neri ritratti attraverso un obiettivo bianco", ha commentato invece lo stesso Kaepernick. "Cerchiamo di dare una nuova prospettiva alle diverse realtà che i neri affrontano. Verranno esplorati i conflitti razziali che ho dovuto affrontare come nero adottato in una comunità bianca durante gli anni del liceo. È un onore dare vita a queste storie, in collaborazione con Ava, in modo che il mondo possa vederle".


LEGGI ANCHE: “The Handmaid's Tale”, il teaser trailer della quarta stagione 

Leggi tutto su Intrattenimento