Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 22 aprile 2021 - Aggiornato alle 15:50
Live
  • 16:32 | Buon compleanno Mara Maionchi
  • 16:16 | Clima, Giappone s'impegna a tagliare emissioni del 46% entro 2030
  • 16:07 | Giovanni Scifoni, curiosità e vita privata dell'attore
  • 16:00 | Clima, un viaggio nel futuro per salvare l'Italia che conosciamo
  • 15:44 | Amici 20: i cantanti criticati da Rudy Zerbi
  • 15:30 | A Londra la campagna per il sindaco: Khan contro Bailey
  • 15:22 | I migliori brand di moda sostenibile made in Italy
  • 15:14 | Giornata della Terra 2021, che cos'è e qual è il tema di quest'anno
  • 15:04 | H2O, il ristorante sott’acqua alle Maldive
  • 15:00 | Ue: la neutralità climatica entro il 2050
  • 14:56 | Quali sono le canzoni più ascoltate di Bob Dylan
  • 14:41 | Come scegliere il correttore giusto
  • 12:30 | La gratitudine della regina Elisabetta II
  • 11:37 | Il Bayern su ten Hag per il dopo-Flick
  • 11:27 | Il problema del richiamo al personale sanitario
  • 11:10 | Covid-19: Decreto Riaperture, tutte le disposizioni
  • 11:04 | I posticipi della 32esima giornata
  • 11:00 | Camerette salva spazio, si può fare
  • 11:00 | Un'idea veloce per pranzo? Spaghetti con agretti e pancetta
  • 10:58 | Cosa sta succedendo al confine tra Russia e Ucraina
Maneskin e Manuel Agnelli Damiano dei Maneskin con Manuel Agnelli - Credit: IPA / Fotogramma
SANREMO 5 marzo 2021

Sanremo 2021, i 5 momenti più belli della serata cover

di Silvia Marchetti

Dal rock incandescente dei Maneskin con Manuel Agnelli ai "nomadi" Ibra-Sinisa

Quella di giovedì 4 marzo è stata una lunga ed emozionante serata dedicata alla storia del cantautorato italiano.

Il Festival di Sanremo 2021 ha omaggiato i grandi artisti di casa nostra, da Lucio Dalla a Jovanotti, proponendo tante cover eseguite dai 26 Campioni in gara insieme ad alcuni ospiti speciali. Ecco quali sono stati i 5 momenti più belli della terza serata della kermesse. 

 

LEGGI ANCHE: Il racconto e le pagelle della serata cover di Sanremo 2021

 

1) I Maneskin con Manuel Agnelli

Una performance da incorniciare e che fa bene alla musica e al cuore. Il rock esplode a Sanremo grazie all'incredibile voce di Damiano, all'energia dei suoi Maneskin e a un Manuel Agnelli in grande spolvero. Gli ingredienti per raggiungere la perfezione c'erano proprio tutti: sulle note di Amandoti, successo dei CCCP di Giovanni Lindo Ferretti (1990), si sono incontrate due generazioni di artisti. Sul palco, mentre Manuel e Damiano si guardavano negli occhi, le loro anime si univano in un lungo abbraccio e tutto il resto scompariva. E poi quel grido, struggente, che si alzava dalle fiamme della passione. "Amami ancora, fallo dolcemente, un anno, un mese, un'ora, perdutamente". 

 

>>>ASCOLTA L'INTERVISTA SENZA FILTRI AI MANESKIN SU TIMMUSIC!

 

2) Ermal Meta e la sua Caruso

Primo posto in classifica provvisoria e tanti complementi anche sui social. Ermal Meta ha già vinto Sanremo nel 2018 con Fabrizio Moro e ora potrebbe davvero fare il bis contando solo sulle proprie forze e il proprio talento. Anche durante la serata cover, il 39enne ha dimostrato di essere un fuoriclasse e di poter fare quello che vuole con la voce. Caruso di Lucio Dalla è stata una scelta azzeccata. La sua versione ci ha fatto innamorare ancor più di questo capolavoro senza tempo. 

 

3) Extraliscio show

In un periodo di distanziamento e di chiusure, gli Extraliscio ci hanno fatto tornare per qualche minuto in pista, a ballare e cantare alla sagra della porchetta. Il medley Rosamunda, con Romagna Mia e Casatchok, insieme a Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti e al musicista berlinese Peter Pichler, è stato un regalo inaspetatto che ha sorpreso tutto il pubblico e perfino gli addetti ai lavori. Uno show a ritmo di polka che ha trasformato il palco dell'Ariston in una balera infuocata, tra chitarre che roteavano e una coppia (maschile) di liscio. Sperimentazione, coraggio e tanto divertimento. Prendere appunti, grazie. 

 

4) Il duetto Ibra-Mihajlovic

La serata di Zlatan Ibrahimovic è stata ricca di emozioni e di imprevisti. Il campione svedese del Milan è riuscito a raggiungere l'Ariston quasi per miracolo, dopo essere stato bloccato per ore in autostrada a causa di un incidente. Un motociclista sconosciuto lo ha "salvato" e accompagnato in teatro, così da poter partecipare alla serata cover. Il suo racconto ha divertito molto Amadeus e il pubblico sanremese, ma ancor più la sua performance canora sul palco, insieme all'amico Sinisa Mihajlovic. A dar loro una mano, Fiorello e lo stesso Ama, sulle note dello storico brano dei Nomadi, Io vagabondo. Il risultato? Un karaoke infernale tutto da ridere. E un Ibra imbarazzato come un bambino allarecita scolastica. 

 

5) Arisa e Michele Bravi

L'Orchestra di Sanremo, l'unica che poteva votare le cover della terza serata, non li ha premiati, preferendo Ermal Meta e Orietta Berti, altissimi in classifica. Ma il duetto tra Arisa e Michele Bravi è stato un momento magico. Che i due sappiano cantare, e anche piuttosto bene, era noto a tutti, ma che riuscissero a trovare un feeling immediato sul palco e a trasmettere così tante sensazioni positive, non lo poteva forse immaginare nessuno, nemmeno i loro fan. L'omaggio a Pino Daniele con Quando è pura poesia che commuove. C'è tanta verità e nostalgia nelle voci di questi due grandi artisti. 

 

LEGGI ANCHE: Sanremo 2021, il rock dei Maneskin conquista il pubblico dei social

I più visti

Leggi tutto su Intrattenimento