TimGate
header.weather.state

Oggi 19 agosto 2022 - Aggiornato alle 14:05

 /    /    /  Serie TV: 5 prime visioni da non perdere a luglio
Serie TV: 5 prime visioni da non perdere a luglio

- Credit: FX Networks e Peacock

SERIE TV 05 luglio 2022

Serie TV: 5 prime visioni da non perdere a luglio

di Emanuele Manta

Dall’ultimo ruolo in tv di Ray Liotta a Andrew Garfield detective mormone al nuovo remake di Queer as Folk, ecco le storie e le serie tv che promettono di lasciare il segno, e favorire qualche riflessione, a luglio.

La stagione del tempo libero e delle vacanze è cominciata ma c'è poco da essere rilassati. Questo mese, il piccolo schermo terrà in allerta e col fiato sospeso tutto il tempo. Complici le piattaforme streaming, che non vanno in ferie ma continuano a farsi lo sgambetto con decine di proposte interessanti, le prossime per gli appassionati saranno settimane passate indagando macabri omicidi capaci di far crollare il più timorato di Dio, sopravvivendo all'apocalisse causata da un virus misterioso, fuggendo da un conflitto tra fazioni di viaggiatori del tempo o cercando un senso di comunità dopo una sparatoria di massa.

Temi forti, talvolta complessi, che sono alla base delle 5 Serie TV in prima visione da non perdere a luglio, scelte per questo nostro nuovo appuntamento. Proseguendo potrete sapere di più sulle loro storie, dove saranno raccontate e quando. Hanno tutte i numeri per diventare le prossime Migliori Serie TV della stagione. Lo diranno meglio i numeri e, tra qualche giorno, lo farà anche la Television Academy annunciando le nomination dell'edizione 2022 dei prestigiosi Emmy Awards.

 

Black Bird - Apple TV+, 8 luglio

Ultimo ruolo in tv per il recentemente scomparso Ray Liotta, Black Bird segue la star di Rocketman Taron Egerton nei panni di Jimmy Keene, figlio di un poliziotto decorato, star del football durante il liceo e poi spacciatore condannato a 10 anni di reclusione al quale è data un'ultima possibilità: fare amicizia con un sospettato serial killer in un carcere di massima sicurezza, al fine di ottenere una confessione e scoprire dove sono sepolti i corpi delle diverse ragazze che ha ucciso, in cambio della libertà.

 

La miniserie, scritta dallo stesso Dennis Lehane di Mystic River e Gone Baby Gone, è un thriller psicologico crudo e sempre più violento in cui la verità potrebbe essere solo una bugia raccontata molto bene.

 

In nome del cielo - Disney+, 27 luglio

Dal premio Oscar Dustin Lance Black (Milk), In nome del cielo è una miniserie crime basata su un fatto di cronaca realmente accaduto. La star di Hollywood Andrew Garfield interpreta un detective e mormone che vive nello Utah. Dedito alla propria fede e alla sua famiglia, Jeb Pyre inizia a indagare su un duplice omicidio, un orrore collegato a una spirale di fondamentalismo religioso e sfiducia nel governo.

 

Più l'uomo va a fondo nella vicenda, più si trova a mettere in discussione alcuni degli insegnamenti della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (LDS), rivelando verità sepolte sulle origini della religione e sulle violente conseguenze di una fede inflessibile. Nel cast anche Sam Worthington (Avatar), Wyatt Russell (The Falcon and the Winter Soldier) e Rory Culkin (Halston).

In nome del cielo: Trailer ITA: In nome del cielo: il Trailer Italiano Ufficiale della miniserie su Disney+ - HD

 

Paper Girls - Prime Video, 29 luglio

Paper Girls racconta la storia fantastica di quattro adolescenti che, mentre consegnano giornali la mattina dopo la notte di Halloween del 1988, si ritrovano coinvolte involontariamente in un conflitto tra fazioni rivali di viaggiatori del tempo, evento che le porta ad affrontare un'avventura nel tempo per salvare il mondo. Nel viaggio tra presente, passato e futuro, le quattro incontrano le versioni future di se stesse, trovandosi a scegliere tra accettare o rifiutare il proprio destino.

 

La serie si basa sull'omonimo fumetto di successo creato dal visionario autore Brian K. Vaughan insieme con l'artista Cliff Chiang, una pubblicazione premiatissima che nel corso degli anni ha ricevuto sia l'Eisner Award sia l'Harvey Award.

 

Queer as Folk - STARZPLAY, 31 luglio

L'opera seminale di Russell T Davies torna con una versione moderna incentrata su un nuovo e più eterogeneo gruppo di personaggi LGBTQ+ che vivono e cercano l'amore a New Orleans. In Queer as Folk, le vite di un gruppo di amici vengono sconvolte e cambiate da una tragedia: una sparatoria all'interno del Babylon, un nightclub queer.

 

Seguiamo questi ragazzi affrontare la battaglia quotidiana contro la discriminazione, la vulnerabilità, la dipendenza, il dolore e le difficoltà di realizzarsi sentimentalmente, ma anche contro sfide universali come la genitorialità, la crescita e la disabilità. Nel cast anche l'icona gay di Sex and the City Kim Cattrall, interprete dell'eccentrica madre di due dei protagonisti.

 

Resident Evil - Netflix, 14 luglio

Uno dei videogame più popolari di sempre arriva in tv, per la prima volta con un adattamento live-action. Resident Evil racconta una storia originale che inizia con Jade e Billy, le figlie adolescenti di un personaggio iconico del franchise, il virologo Albert Wesker (Lance Reddick, Fringe). Arrivate nella futuristica New Raccoon City, le due scoprono che lui e la Umbrella Corporation nascondendo oscuri segreti che potrebbero distruggere il mondo.

 

Poi, nel 2036, i loro peggiori timori sembrano essersi avverati. La Terra è stata distrutta da un'epidemia che ha trasformato miliardi di esseri viventi in mostri assetati di sangue. Dall'altra parte del pianeta, Jade, che ha superato i trenta, lotta per sopravvivere in questo nuovo mondo, mentre i segreti del suo passato - sulla sorella, sul padre e su se stessa - continuano a perseguitarla.

In collaborazione con Comingsoon