TimGate
header.weather.state

Oggi 06 agosto 2022 - Aggiornato alle 19:00

 /    /    /  'Sopravvissuti', ecco di cosa parla la nuova fiction RAI
'Sopravvissuti', ecco di cosa parla la nuova fiction RAI

Una prima immagine da 'Sopravvissuti', nuovo fiction RAI- Credit: RAI

IN ARRIVO29 giugno 2022

'Sopravvissuti', ecco di cosa parla la nuova fiction RAI

di Tommaso Passera

Tra i protagonisti del 12 episodi di questo nuovo mistery drama Lino Guanciale e  Barbora Bobulova

Nella prossima stagione televisiva nel palinsesto RAI ci sarà una nuova fiction intitolata Sopravvissuti. È un mistery-drama in 12 episodi da 50 minuti, ed è diretto da Carmine Elia, già dietro la macchina da presa in passato di Mare fuori e La porta rossa. Nel cast di Sopravvissuti ci saranno Lino Guanciale, Luca Biagini, Barbora Bobulova, Stéfi Celma, Vincenzo Ferrera, Florian Fitz, Giacomo Giorgio, Pia Lanciotti, Sophie Pfennigstorf, Elena Radonicich, Fausto Maria Sciarappa, Camilla Semino Favro, Alessio Vassallo e Adèle Wismes. La fiction nasce da un soggetto originale scritto da Viola Rispoli, Max Bacchini, Sofia Bruschetta, Ivano Fachin, Giovanni Galassi, Tommaso Matano. 

La sinossi

Una barca di nome Arianna. Un viaggio. Dodici passeggeri. Sulla banchina Luca (Lino Guanciale), alla guida del cantiere Leone che ha organizzato la traversata, saluta gioioso sua moglie Sylvie (Stéfi Celma) e le due figlie. Anita (Pia Lanciotti), ruvido ispettore di polizia, guarda partire suo figlio Gabriele (Alessio Vassallo), che sarà il medico di bordo. Tra gli altri, si imbarca anche la famosa attrice Giulia Morena (Barbora Bobulova) con il marito e il figlio.  Dopo pochi giorni di navigazione, l’imbarcazione scompare dai radar. Un anno dopo, al largo delle coste venezuelane, viene ritrovato un relitto. È l’Arianna. A bordo, ancora viva, solo la metà dell’equipaggio. I sopravvissuti sono sconvolti, prostrati dalla fame e dalla sete ma ancora vivi.


Sopravvissuti è coprodotto da Rai Fiction, France Télévisions, ZDF, Rodeo Drive, Cinétévé, ed è un nuovo progetto dell’Alleanza tra i tre grandi servizi pubblici dell’Europa continentale (Italia, Francia e Germania) finalizzata alla creazione di serie televisive che possano competere con la grande produzione globale.