Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 21 gennaio 2021 - Aggiornato alle 06:00
Live
  • 00:21 | EuroCup, Top 16: Virtus Bologna inarrestabile, Bourg si arrende 87-99
  • 00:10 | “Moon Knight”, anche Ethan Hawke entra nel cast
  • 00:01 | EuroCup, Top 16: Trento torna a vincere, Lokomotiv Kuban steso 96-84
  • 23:50 | Supercoppa, Pirlo: 'Vincere da allenatore ancor più bello'
  • 23:44 | Supercoppa, Gattuso: 'Nulla da rimproverare ai miei'
  • 23:41 | Supercoppa, Agnelli: 'Dieci anni di fila con un trofeo'
  • 23:18 | Supercoppa, Ronaldo: 'Vittoria che ci dà fiducia'
  • 23:07 | Supercoppa, Ronaldo regala il trofeo alla Juventus
  • 21:42 | BCL: la Dinamo Sassari piega il Galatasaray 81-92 e vola ai playoff
  • 20:28 | Dua Lipa e la notizia che ha scatenato i fan
  • 20:10 | Ernia e i Pinguini Tattici Nucleari cantano "Ferma a guardare"
  • 19:34 | Covid, Miozzo: "Torneremo a respirare a fine primavera"
  • 19:17 | Australian Open, Djokovic dice di essere stato frainteso
  • 18:45 | Joe Biden presidente, i primi provvedimenti in agenda
  • 17:37 | Ufficiale: Ducati parteciperà alla MotoGP fino al 2026
  • 17:30 | Covid, in Italia ancora 524 morti
  • 17:16 | Economia italiana, tornano a crescere le esportazioni
  • 17:00 | Come è cambiato Twitter da quando non c'è più Trump
  • 16:59 | Ci sarà un film dei “Peaky Blinders”
  • 16:57 | Udinese-Atalanta 1-1, a Pereyra risponde Muriel
“The Silent Man”, su TIMVSION un bel film di spionaggio con Liam Neeson Liam Neeson in una scena di "The Silent Man" - Credit: Una scena dal film
TV 1 dicembre 2020

“The Silent Man”, su TIMVSION un bel film di spionaggio con Liam Neeson

di Giovanni Teolis

La vicenda che fece scoppiare il caso Watergate

Nel catalogo TIMVISION è disponibile The Silent Man, film del 2017 scritto e diretto da Peter Landesman con protagonista l’attore Liam Neeson.

L’avvincente thriller spionistico si basa sulla vita di Mark Felt, il vicedirettore dell'FBI divenuto noto come "Gola profonda", per le sue soffiate che, nel 1972, aiutarono i giornalisti del Washington Post Bob Woodward e Carl Bernstein a rivelare al mondo i torbidi retroscena di quello che è passato alla storia come il caso Watergate.


Uno scandalo che raggiunse proporzioni talmente ampie da costringere alle dimissioni, nel 1974, il presidente degli Stati Uniti Nixon.


>>> SCOPRI TIMVISION


>>> GUARDA SU TIMVISION “THE SILENT MAN”


The Silent Man mostra il caso Watergate come non lo abbiamo mai visto prima d'ora, rovesciando la prospettiva dei giornalisti sul campo e adottando il punto di vista delle più alte cariche al potere.


È la storia del profondo livello di corruzione della Casa Bianca, di cui l'effrazione nel quartier generale del Comitato Nazionale Democratico fu soltanto un esempio isolato.


Per oltre trent'anni, la misteriosa identità dell'informatore segreto ha suscitato grande curiosità da parte dell'opinione pubblica e una serie di speculazioni, fino a quando, nel 2005, in un articolo apparso su Vanity Fair, lo stesso Felt ammise di essere stato lui.


Malgrado il suo nome sia ormai di dominio pubblico da un decennio, in pochi conoscono la vita professionale e privata del brillante e intransigente Felt, che rischiò, e in ultima istanza sacrificò, ogni cosa, compresa la famiglia, la carriera e persino la libertà, per rendere note le informazioni di cui era a conoscenza.

I più visti

Leggi tutto su Intrattenimento