• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 26 gennaio 2022 - Aggiornato alle 19:00
News
  • 18:38 | L'Italia è seconda per morti e casi settimanali in Europa
  • 18:15 | La variante Deltacron non è mai esistita
  • 17:40 | Russia, mandato di arresto per il fratello di Navalny
  • 17:13 | I decessi da Covid sul lavoro da inizio pandemia
  • 16:51 | Presto diremo addio al sistema a colori delle regioni
  • 16:24 | In arrivo a Milano la mostra di Henri Cartier-Bresson
  • 16:08 | Quirinale, terza fumata nera: 125 voti a Mattarella, 114 Crosetto
  • 15:01 | Mancini: 'Balotelli carta della disperazione? Può darci una mano'
  • 13:55 | Il Napoli chiede al PSG uno tra Paredes e Wijnaldum
  • 13:00 | L’Atalanta pensa a Lazzari come sostituto di Gosens
  • 11:33 | La Lazio vicina a Casale
  • 11:26 | Australian Open, Sinner perde ai quarti con un grande Tsitsipas
  • 11:10 | Economia mondiale: perché il Fmi ha ridotto le previsioni di crescita
  • 11:03 | Il giovane Thiaw per la difesa del Milan
  • 10:44 | L’arrivo di Vlahovic rivoluziona l’attacco della Juventus
  • 10:40 | Pfizer-BioNTech inizia i test del vaccino anti-Omicron
  • 10:37 | L’allentamento delle restrizioni in Olanda
  • 10:00 | Perché il Giorno della Memoria è proprio il 27 gennaio
  • 08:28 | Michela Moioli sarà portabandiera all’Olimpiade invernale
  • 07:00 | Il Quirinale, l'Ucraina, il virus e le altre notizie in prima pagina
“Ultimo tango a Parigi” diventa una serie tv Bernardo Bertolucci con Marlon Brando e Maria Schneider - Credit: / IPA / Fotogramma
TV 29 novembre 2021

“Ultimo tango a Parigi” diventa una serie tv

di Giovanni Teolis

Verrà raccontata genesi e polemiche del famoso film di Bernardo Bertolucci

È stata annunciata la prossima realizzazione di una serie che racconterà il making of di uno di quei film da tutti giudicato come uno dei grandi capolavori del cinema del secolo scorso: Ultimo tango a Parigi di Bernardo Bertolucci con Marlon Brando e Maria Schneider attori protagonisti.

;


Secondo Deadline, il progetto, che verrà ambientato in Italia, Francia e Stati Uniti, abbraccerà i 18 mesi prima, durante e dopo la produzione del film. Secondo le prime indiscrezioni la serie inizierà con Bertolucci che si reca a Los Angeles nel 1971 per convincere un Brando in crisi e in bancarotta a prendere un ruolo nel suo prossimo film.


I registi Lisa Brühlmann (Killing Eve) e José Padilha (Narcos) sono stati nominati per occuparsi delle riprese. Brühlmann ha detto: "L'opportunità di immergersi in quel mondo, in tutti questi affascinanti personaggi, e soprattutto la possibilità di dare voce a Maria Schneider, è davvero eccitante". Padilha ha detto: "Ultimo tango a Parigi racconta la storia di due uomini che abusano di una donna giovane e inesperta, non per sesso, ma per amore dell'arte. L'hanno fatto davanti alla telecamera, e la scena risultante è diventata un film importante, acclamato dalla critica e dal pubblico. Il regista e gli attori si crogiolano nel successo, mentre il dolore di Maria fu trascurato".


Uscito nel 1972, Ultimo tango a Parigi è stato da subito oggetto di critica per le sue scene di sesso e negli anni successivi alla sua uscita anche per il trattamento a cui venne sottoposta Schneider, la protagonista diciannovenne. Bertolucci e Brando infatti non informarono Schneider sul contenuto della famigerata scena di stupro del film. In un'intervista del 2007, la stessa Schneider, sebbene la scena di sesso fosse simulata, ammise per come era stata girata di essersi sentita violentata. L’attrice non ha poi neanche mai nascosto che quel ruolo la portò in qualche modo su un sentiero di dipendenze, minando la sua stessa salute mentale.

I più visti

Leggi tutto su Intrattenimento