Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 24 settembre 2021 - Aggiornato alle 04:00
News
  • 20:55 | SBK, Chaz Davies si ritirerà a fine 2021: “Pronto a voltare pagina”
  • 18:30 | Le foto di Robert Doisneau esposte a Rovigo
  • 16:38 | Rincaro bollette, le mosse del governo per ridurre l’impatto
  • 15:00 | Draghi: il governo non aumenterà le tasse, momento per dare non prendere
  • 14:30 | Vaccini, perché le prime dosi sono aumentate nell’ultima settimana
  • 14:29 | A Tokyo una libreria dedicata allo scrittore Haruki Murakami
  • 14:26 | Come sarà il clima nelle città italiane alla fine di questo secolo
  • 12:45 | Ad Art Basel 2021 artisti e opere di alto livello
  • 11:48 | Gli Usa hanno autorizzato la terza dose per gli over 65
  • 11:45 | Il Milan vince e riaggancia l’Inter
  • 11:40 | La prima vittoria in campionato per la Juventus
  • 10:12 | 7 cose da fare e da vedere a Ivrea
  • 09:40 | Nuova power unit per Leclerc, partirà ultimo in Russia
  • 06:30 | Elezioni federali in Germania: le cose da sapere
  • 06:05 | Il green pass in parlamento e le altre notizie sulle prime pagine
  • 06:01 | Basket, Scola a Varese non sarà solo il nuovo amministratore delegato
  • 03:23 | Green pass obbligatorio sul luogo di lavoro: le cose da sapere
  • 19:50 | MotoGP 2021, Zarco operato al braccio destro: ci sarà ad Austin
  • 19:25 | SBK 2021, programma e orari del GP di Spagna a Jerez
  • 19:00 | Covid, 3.970 nuovi casi con l'1,4% di positività
principesse-videogame-zelda - Credit: pixabay
videogames 13 luglio 2021

Principesse nei videogame, alla scoperta della Leggenda di Zelda

di Franco Porto

L’eroina incarnazione di una dea e con il potere della saggezza

Quando si parla di principesse e videogiochi, si pensa istintivamente al classico stereotipo della damigella in pericolo che attende impotente l’eroe di turno che venga a salvarla dalle grinfie del malvagio antagonista.

Nel corso del tempo e dell’evoluzione di questo versatile medium, sono nati però diversi personaggi femminili complessi, sfaccettati, forti e indipendenti, in grado di superare l’ormai datato cliché della damsel in distress.

 

Tra queste c’è indubbiamente anche Zelda, la principessa che dà il nome a una delle più iconiche saghe Nintendo e che, nei 35 anni passati dal suo debutto, ha avuto modo di crescere, cambiare e dare prova del suo valore come eroina, nonché di essere un personaggio chiave tanto quanto l’eroe dalla tunica verde di cui veste i panni il giocatore.

 

L’ultima avventura in arrivo il prossimo 16 luglio su Nintendo Switch, The Legend of Zelda: Skyward Sword HD, è un ottimo punto di partenza per scoprire le origini di questa mitica principessa che ispirò persino l’attore Robin Williams per la scelta del nome di sua figlia, Zelda Williams.

 

Zelda è l’incarnazione di una dea che si manifesta in diverse ere temporali nell’immaginaria terra di Hyrule, in cui la saga è ambientata: per questo, ogni Zelda è diversa da quella precedente e può variare nell’aspetto e nel carattere da capitolo a capitolo.

 

La principessa è inoltre la detentrice di una delle tre parti della Triforza, un leggendario artefatto che contiene un’essenza divina, e nello specifico la Triforza della Saggezza, che le dona un giudizio e una sapienza al di fuori del comune.

 

Le altre due parti, la Triforza del Potere e quella del Coraggio, sono associate a due figure maschili, rispettivamente Ganondorf, antagonista principale della serie, e Link, l’eroe protagonista. Il bilanciamento perfetto tra questi tre elementi è ciò che dona potenza a questa iconica reliquia, un dettaglio che spiega bene l’importanza di questo personaggio e il perché la leggenda a cui si fa riferimento nel titolo è proprio quella di Zelda e di nessun’altro.

 

Zelda, con il suo potere unico, aiuta in diverse occasioni l’eroe Link e lo guida nelle sue avventure giocando un ruolo fondamentale. Tra i suoi momenti più iconici ci sono i duelli finali con Ganondorf nei videogiochi The Legend of Zelda: The Wind Waker e The Legend of Zelda: Twilight Princess, in cui la principessa partecipa attivamente allo scontro al fianco di Link scagliando frecce di luce in un perfetto lavoro di squadra.

 

Sempre in The Wind Waker, Zelda è inoltre una scaltra e coraggiosa piratessa alla guida di una ciurma, nata e cresciuta solcando il mare. Indimenticabile il suo ruolo anche in The Legend of Zelda: Ocarina of Time, in cui, per sfuggire alle grinfie del malvagio Ganondorf, assume l’identità del giovane guerriero Sheik, comparendo in aiuto di Link in situazioni cruciali e insegnandogli tutte le melodie necessarie a progredire nell’avventura.

 

Nel pluripremiato The Legend of Zelda: Breath of the Wild, quella che sembra inizialmente una Zelda fragile ed emotiva riesce a salvare in extremis il mondo dalla tragedia, mettendo al sicuro Link e la sua Spada Suprema e confinando la malvagia calamità Ganon all’interno del suo castello. Nell’ultimo, emozionante scontro del gioco, la principessa mostrerà poi il suo enorme potere sigillando per sempre la malvagia entità e salvando, di fatto, il Regno di Hyrule.

 

In The Legend of Zelda: Skyward Sword HD, gli appassionati potranno vivere le origini di questa memorabile saga e della sua principessa protagonista con un’avventura che si colloca all’inizio della cronologia storica dei vari episodi.

 

Si tratta della versione HD di un grande classico uscito originariamente su Wii che offre prestazioni migliorate, controlli di movimento più fluidi e controlli dei pulsanti aggiunti di recente.

I più visti

Leggi tutto su Intrattenimento