TimGate
header.weather.state

Oggi 11 agosto 2022 - Aggiornato alle 23:00

 /    /    /  5 piante interni riuscirai far sopravvivere facilmente
5 piante da interni che riuscirai a far sopravvivere facilmente

5 piante da interni- Credit: I STOCK

ARREDAMENTO31 marzo 2021

5 piante da interni che riuscirai a far sopravvivere facilmente

di Melissa Viri

5 piante facili da far sopravvivere

Le piante da appartamento rendono colorata e viva ogni casa, ma spesso non sono facili da curare, soprattutto se non hai il pollice verde, ti dimentichi di annaffiarle e non hai tempo per concimare, invasare e pulire. Ecco alcune piante che neppure tu riuscirai ad uccidere.

Aloe Vera e piante grasse

In generale le piante grasse richiedono poche cure. Puoi dimenticarti di innaffiarle anche per lunghi periodi e sono molto resistenti, purchè ricevano la giusta dose di luce e calore. L'unico errore che puoi fare è dare loro troppa acqua, perchè sono generalmente abituate ad un clima secco. L'ideale sarebbe bagnarle solo quando il terreno nel vaso è completamente asciutto.

Attenzione però a non acquistare piante grasse di origine tropicale, perchè in questo caso saranno abituate a ricevere acqua abbondante e frequente. L'Aloe Vera e la Opuntia microdasys possono essere le scelte migliori se non hai il pollice verde e vuoi una pianta che sopravviva senza cure continue.

Edera e ficus

Piante come l'edera e il ficus sono veramente difficili da uccidere: crescono bene in vaso, sono molto decorative e non richiedono costantemente acqua, soprattutto d'inverno. Hanno solo bisogno di prendere molta luce, ma senza essere esposte direttamente al sole.

L'Edera Helix in particolare è di dimensioni ridotte e cresce lentamente, l'ideale per chi vuole decorare il proprio appartamento senza trasformarlo in una serra. Il ficus è invece un arbusto e richiede più spazio, ma per il resto non dovrai neppure ricordarti della sua presenza. Dalla fine dell'autunno e per tutto l'inverno potrai anche dimenticarti di innaffiarlo.

Sanseveria: la più facile da far sopravvivere

Ultima, ma non ultima per tenacia e voglia di sopravvivere, la Sanseveria, un genere di piante che comprende diverse specie. Sono soprannominate anche pianta dello studente proprio perchè non hanno bisogno nè di cure nè di attenzione.

Si accontentano di un bicchiere d'acqua una volta al mese e non richiedono neppure troppa luce. Si tratta di piante abituate alle situazioni difficili e possono facilmente sopravvivere anche se trascurate. Questo le rende il genere di piante più adatte a chi è più negato per le colture e non è assolutamente dotato di pollice verde.