TimGate
header.weather.state

Oggi 11 agosto 2022 - Aggiornato alle 09:00

 /    /    /  Parquet, come sceglierlo
Parquet, come sceglierlo

ARREDAMENTO15 aprile 2019

Parquet, come sceglierlo

Il parquet è un modo particolare e accogliente per arredare casa.

Quando si decide di optare per la soluzione parquet bisogna stare attenti soprattutto al tipo di legno da scegliere per il nostro pavimento, che deve essere funzionale e gradevole da guardare.

Quando si sceglie il parquet dobbiamo verificare prima che tipo di ambiente abbiamo, fare attenzione agli altri rivestimenti presti come marmi o piastrelle per far sì che il pavimento non stoni, e infine l’effetto che vogliamo ottenere.

Troviamo parquet in tantissime varianti con colori e sfumature diverse quindi è normale essere indecisi al momento della scelta.

I diversi tipi di legno si dividono in rossi, chiari, scuri e bruni. Ogni tipo reagisce in modo diverso alla luce e al riscaldamento.

Ad esempio, il parquet in rovere è molto chiaro e con il passare del tempo tende a schiarire moto. Si tratta di un legno molto duro e resistente, facile da pulire.

L’acero è un altro tipo di legno consigliato per rivestire i pavimenti delle case perché facile da pulire e resiste molto bene all’umidità. Questo tipo di legno mantiene il suo colore originale, che va dal giallo al bianco al rosato, e non sbiadisce.

Il faggio è un altro legno chiaro che tende al grigio mentre frassino, larice e noce sono più scuri.

Tra i più scuri troviamo anche il wengè che è anche tra i più costosi e i più difficili da pulire.

Infine, il teak è uno dei legni più resistenti e pregiati grazie alle sue particolari venature.

Non è facile decidere ma è bene farsi consigliare da un professionista per scegliere il parquet più adatto alla nostra casa.