TimGate
header.weather.state

Oggi 16 agosto 2022 - Aggiornato alle 06:00

 /    /    /  come pulire nel modo giusto i filtri del climatizzatore
Come pulire nel modo giusto i filtri del climatizzatore

Pulizia filtri climatizzatore- Credit: iStock

ARREDAMENTO30 luglio 2021

Come pulire nel modo giusto i filtri del climatizzatore

di Olimpia Spataro

Sai come fare per pulire nel modo più corretto i filtri dei condizionatori? Te lo spiego in questo articolo.

I climatizzatori sono un rimedio per non avvertire l’afa nei mesi estivi, ma prima di metterli in funzione vanno puliti i filtri che si trovano al loro interno per allontanare batteri, polvere e polline perché potrebbero provocare l’insorgenza di bronchiti, mal di gola, raffreddori, asma e tante altre sintomatologie.

I migliori consigli pratici per la pulizia dei filtri del condizionatore

In questo periodo dove si parla molto di igienizzazione e pulizia sicuramente è fondamentale la sanificazione dei filtri del condizionatore.

La procedura è semplice e consiste nell’effettuare una serie di passaggi, si parte dalla rimozione dei filtri, successivamente si lavano sotto acqua corrente, si applica uno sgrassatore, si risciacquano, e si lasciano asciugare all’aria aperta per qualche ora.

L’ultimo step è quello di spruzzare una soluzione idroalcolica all’interno del filtro per sanificarli ed eventualmente uno spray per profumare l’aria che viene emessa al momento dell'accensione. Si aspetta l'asciugatura e poi si rimontano sul nostro condizionatore.

Pulire i filtri del condizionatore è una pratica utile a favorire l’igiene dello stesso, il suo corretto funzionamento, ma soprattutto per evitare problemi di salute nell’uomo migliorando la qualità dell’aria.

Quando pulire i filtri del climatizzatore

I filtri dei climatizzatori andrebbero puliti ed igienizzati almeno una volta all’anno, in occasione della prima riaccensione del climatizzatore.

Nelle grandi metropoli e aree industriali, essendoci maggior inquinamento ambientale, è opportuno ripetere l’operazione in maniera frequente.

Se non vengono puliti correttamente, i filtri, oltre a determinare l’insorgenza di vari disturbi all’apparato respiratorio, creano un dispendio energetico maggiore poiché il climatizzatore impiega il doppio del tempo per raffreddare, visto che la polvere e lo sporco creano attrito con l'aria ed inoltre muffe, polveri sottili e batteri rilasciano odori sgradevoli nell’ambiente.

Sanificazione professionale

Per avere una pulizia professionale è utile rivolgersi ai tecnici qualificati del settore, che in maniera sapiente e con la loro esperienza saranno in grado di rendere il nostro climatizzatore al massimo delle funzionalità, e garantire la più totale sicurezza per la nostra salute.

In collaborazione con www.pianetadesign.it