TimGate
header.weather.state

Oggi 02 ottobre 2022 - Aggiornato alle 18:00

 /    /    /  come scegliere il divano più adatto alle tue esigenze
Come scegliere il divano più adatto alle tue esigenze

divano salotto- Credit: iStock

ARREDAMENTO11 agosto 2021

Come scegliere il divano più adatto alle tue esigenze

di Olimpia Spataro

Il divano è l’elemento di arredo più importante del nostro soggiorno perchè occupa la maggior parte dello spazio ed è il responsabile del nostro relax quotidiano.

;

Bisogna sceglierlo in funzione dell’estetica, comodità e spazio che si dispone per soddisfare le proprie esigenze.

Spazio a disposizione

Valutare quanto spazio si ha a disposizione nella stanza in cui si decide di predisporre il divano è sicuramente utile per agevolarci nella scelta.

Se si dispone di un ambiente piccolo sarà opportuno optare per una poltrona o divano a due posti per evitare di occupare troppo spazio e rischiare quindi di non poter arredare al meglio la stanza.

In una stanza grande, invece, si può pensare ad un divano con penisola arricchito da una libreria per leggere comodamente un libro in relax; oppure ad un divano ad angolo per muoversi senza difficoltà; ad un divano letto con cassetti nella parte inferiore per poter contenere oggetti.

Comodità e resistenza

Se tra le esigenze, la nostra priorità è il comfort assoluto e la durabilità nel tempo, bisogna puntare su comodità e resistenza, che sono due requisiti fondamentali per scegliere un buon divano.

La comodità è riferita ad una seduta corretta per evitare dolori alla schiena. Solitamente lo schienale deve avere un’altezza tale che permette di poggiare i piedi al pavimento, i braccioli, invece, devono permettere alle braccia di distendersi senza creare tensioni al collo.

Altro aspetto che determina questo comfort è il tipo di materiale usato per l’imbottitura, ed il rivestimento.

Il materiale maggiormente utilizzato è il poliuretano espanso, usato anche sotto forma di schiuma; esso è ecologico, soffice e traspirante.

Altri materiali da usare in combinazione tra loro per garantire comodità sono le piume d’oca, trucioli, e memory-foam.

Il rivestimento, invece, può essere in cotone, velluto, seta, pelle.

Il cotone è adatto per divani moderni e può essere leggero o pesante in base al gusto personale. Questo rivestimento soprattutto se sfoderabile è più pratico e veloce da pulire.

La seta ed il velluto, invece, sono idonei per divani classici ed eleganti e risultano essere anche tra i materiali più difficili da gestire in caso di macchie e delicati perchè facilmente possono essere rovinati.

La pelle è adatta a qualsiasi stile ma rimane sempre molto delicata e soggetta a graffi ed inoltre è un tipo di rivestimento che in estate surriscaldandosi col calore del corpo, apporta maggior sudorazione; in inverso risulta essere troppo freddo.

Dal punto di vista della resistenza, invece, bisogna considerare la struttura dello stesso che deve risultare solida nel tempo. Si può optare per il legno massello che ha una durabilità elevata col passare degli anni.

In collaborazione con www.pianetadesign.it