TimGate
header.weather.state

Oggi 12 agosto 2022 - Aggiornato alle 02:00

 /    /    /  cucina lineare come progettarla
Cucina lineare: cos'è e come progettarla

Progettare una cucina lineare- Credit: I STOCK

ARREDAMENTO16 giugno 2021

Cucina lineare: cos'è e come progettarla

di Melissa Viri

Come progettare una cucina lineare ;

 

La cucina è uno degli ambienti più vissuti in casa ed è per questo che va progettata secondo canoni ben precisi, senza mai sottovalutare anche il più piccolo dettaglio.

Se stai pensando di ristrutturare casa e hai bisogno di qualche idea su come arredare questo spazio, allora puoi valutare la scelta di una cucina lineare e componibile. Questa è una valida soluzione dal punto di vista funzionale ed estetico, poiché garantisce ampi piani d’appoggio e facilità nei movimenti. Ecco tutti i segreti per progettarla correttamente.

Cucina lineare: dove posizionarla in casa

Prima di capire dove e come posizionare la tua cucina lineare è importante tenere conto dello spazio che hai in casa. Devi valutare attentamente qual è lo spazio effettivo da utilizzare, quali prese elettriche hai a disposizione, gli scarichi per lavastoviglie, lavandino e acqua, quindi, tieni conto anche delle pareti.

Per avere una cucina lineare è bene avere a tua disposizione una "striscia" che non sia mai minore di 270 centimetri. Infatti in uno spazio minore non riusciresti a ottenere un risultato scenico perfetto ma non solo, non avresti una buona quantità di piani d’appoggio.

Cucina lineare: il modello

Una volta valutato lo spazio a tua disposizione, ovviamente, scegli il modello di cucina che più ti piace. In questo caso il tutto dipende solo dai tuoi gusti e dallo stile che vuoi adottare per la casa.

Puoi recarti presso il tuo mobilificio di fiducia e richiedere un progetto di cucina lineare con colori e moduli adeguatamente selezionati da te.

Cucina lineare: i moduli

Per poter avere una cucina lineare funzionale devi rispettare dei canoni ben precisi per le basi. Queste devono avere una profondità di 60 centimetri e l’altezza non può mai superare gli 80 centimetri o, al massimo, 90 centimetri.

Per comporre basi e pensili devi tenere conto di moduli che siano sempre multipli di 15 e variabili in base alle tue esigenze personali.

Cucina lineare: posizionamento dei moduli

I moduli più utilizzati per una cucina lineare, generalmente, variano da 45 fino a 90 centimetri. Invece quelli più piccoli si utilizzano solo come completamento. Per incassare gli elettrodomestici dovrai utilizzare sempre parti da 60 centimetri ma, in alcuni casi, potrai anche scegliere quelli da 90.

Ricorda di posizionare il tutto sempre negli spazi adatti e funzionali, quindi, sempre in prossimità di prese o altri attacchi.