TimGate
header.weather.state

Oggi 02 luglio 2022 - Aggiornato alle 14:00

 /    /    /  Cuscini letto, poggiaschiena o decorativi: guida alla scelta
Cuscini letto, poggiaschiena o decorativi: guida alla scelta

Cuscino letto- Credit: Pexels

ARREDAMENTO14 maggio 2022

Cuscini letto, poggiaschiena o decorativi: guida alla scelta

di Melissa Viri

Breve guida alla scelta del giusto cuscino: da quello per il letto a quelli decorativi.

In commercio esistono diversi tipi di cuscino, dai classici cuscini per il letto ai cuscini poggiaschiena, senza dimenticare quelli decorativi. Ciascuno di loro è pensato per una funzione precisa: da una parte ci sono i cuscini pensati per dormire meglio, dall'altra i cuscini che devono offrire un valido sostegno alla schiena, e quelli invece che servono soltanto a scopo decorativo. Non sapete come sceglierli? In questo breve articolo vi guideremo nella scelta di tutte le principali tipologie di cuscino oggi disponibili in commercio.

Come scegliere un cuscino letto

Per scegliere il giusto cuscino letto per riposare la notte, prima di tutto occorre valutarne la durezza: se è troppo morbido si corre il rischio di far sprofondare la testa in maniera eccessiva, al contrario se è troppo rigido ci possono essere spiacevoli conseguenze a livello della cervicale.
Un altro elemento importante da prendere in considerazione è lo spessore: meglio evitare sia quelli troppo bassi, incapaci di offrire un corretto supporto alla curva tra il collo e la testa, sia quelli troppo alti, i quali esercitano sul collo una pressione negativa.
Per quanto riguarda invece i materiali, il consiglio è di dare la preferenza ai prodotti in schiuma di lattice naturale e ai modelli in Memory Foam: i primi garantiscono eccezionali proprietà anallergiche e antibatteriche, i secondi invece offrono un valido supporto adattandosi alla conformazione di ciascuno.

Come scegliere un cuscino poggiaschiena

Un cuscino poggiaschiena rappresenta il giusto rimedio per chi conduce una vita sedentaria, perché costretto a stare seduto per molte ore su una sedia al lavoro o a casa. Per una scelta più consapevole, bisognerebbe innanzitutto considerare la conformazione del corpo: le persone che hanno una schiena piatta dovrebbero preferire un supporto sottile, chi invece presenta una profonda curvatura lombare dovrebbe acquistare un supporto più spesso. In relazione invece alla sedia, se lo schienale è molto curvo l'ideale sarebbe optare per un cuscino rigido.

Come scegliere un cuscino decorativo

I cuscini decorativi, noti anche come cuscini d'arredo, hanno il potere di aggiungere un tocco di personalità e stile a un intero ambiente. Uno dei principali fattori di scelta ha per oggetto le dimensioni: la parola d'ordine è rispettare le proporzioni, tenendo sempre presente che i cuscini d'arredo sono degli articoli che vanno semplicemente a rifinire il mobile su cui vengono posati. Il secondo fattore più importante è il colore: anche in questo caso è preferibile sposare l'armonia tra cuscino e mobile. Ad esempio, se il mobile presenta già di suo colori vivace sarebbe più opportuno scegliere un cuscino decorativo dai colori neutri.