TimGate
header.weather.state

Oggi 11 agosto 2022 - Aggiornato alle 18:00

 /    /    /  divano fai da te pallet bancali legno
Divano fai da te: con pallet, bancali e legno

Divano in pallet fai da te- Credit: I STOCK

ARREDAMENTO22 dicembre 2020

Divano fai da te: con pallet, bancali e legno

di Melissa Viri

Divano fai da te ;

 

Bricolage, fai da te e idee personali, oltre a tanta manualità. Questi gli ingredienti necessari per realizzare un oggetto di arredamento particolare, il divano con i pallet. Una soluzione che permette anche di risparmiare rispetto all’acquisto di un divano tradizionale e di avere un complemento d’arredo unico, diverso da tutti quelli che sono in vendita nei vari negozi di mobili. Vediamo come realizzarlo.

Una idea semplice da realizzare

Sul web sono presenti molti tutorial che insegnano come realizzare un divano con i pallet, una idea che si è molto diffusa in questi ultimi anni, anche per riciclare materiali di recupero, Oltre a dei pallet che devono essere di dimensioni adatte per il divano che si vuole realizzare, sono necessari attrezzature come una levigatrice, un trapano, un seghetto ed una serie di pennelli, e dei materiali di consumo come la carta vetrata del tipo a grana grossa. Oltre a questo cementite e smalto per la verniciatura, e cuscini di vari colori per decorare questo oggetto e farlo diventare unico.

La realizzazione di un divano con i pallet è semplice. Si inizia con l’acquisto od il recupero di due pallet di uguale dimensione, che formeranno la base del divano monoposto. Utilizzando la levigatrice per le finiture un foglio di carta vetrata si procede poi alla levigatura della superficie superiore, sulla quale si dovrà poi sedere. In questo modo si tolgono tutte le parti appuntite del legno e le eventuali schegge, in modo da evitare strappi ai cuscini.

La prima fase della verniciatura deve essere eseguita con l’applicazione di una mano di cementite, che deve coprire tutte le superfici. La seconda fase, che si esegue dopo la perfetta asciugatura della prima mano e quindi dopo minimo 24 ore, è quella della verniciatura finale con lo smalto del colore preferito. Eventuali lavori di sistemazione dei pallet, se di recupero, possono essere effettuati utilizzando il seghetto od il trapano.

Sia che si realizzi una poltrona usando due soli pallet oppure un divano a due posti con l’utilizzo di 4 pallet, si può completare la costruzione con l’applicazione di braccioli laterali, ottenuti per mezzo di un seghetto, che garantiscono anche una maggiore comodità. In ogni caso sulla seduta può essere posizionato un materasso di spessore e dimensioni giuste.

La giusta ambientazione per un divano con i pallet

Un divano realizzato con i pallet trova la sua migliore collocazione in un ambiente esterno, dove può essere accoppiato anche ad un tavolo realizzato con gli stessi materiali. La soluzione ideale è quella di una veranda coperta nella quale poter lasciare il divano anche durante i mesi freddi, dopo aver tolto cuscini e materasso.

Durante la stagione estiva il divano realizzato con i pallet fa bella mostra di sé all’aperto, in giardino e permette di godere anche del fresco delle serate, magari sorseggiando una bibita. Per chi lo desidera, ed ha una casa in stile country, la collocazione può essere anche all’interno dell’appartamento.

Bricolage, fai da te e idee personali, oltre a tanta manualità. Questi gli ingredienti necessari per realizzare un oggetto di arredamento particolare, il divano con i pallet. Una soluzione che permette anche di risparmiare rispetto all’acquisto di un divano tradizionale e di avere un complemento d’arredo unico, diverso da tutti quelli che sono in vendita nei vari negozi di mobili. Vediamo come realizzarlo.

Una idea semplice da realizzare

Sul web sono presenti molti tutorial che insegnano come realizzare un divano con i pallet, una idea che si è molto diffusa in questi ultimi anni, anche per riciclare materiali di recupero, Oltre a dei pallet che devono essere di dimensioni adatte per il divano che si vuole realizzare, sono necessari attrezzature come una levigatrice, un trapano, un seghetto ed una serie di pennelli, e dei materiali di consumo come la carta vetrata del tipo a grana grossa. Oltre a questo cementite e smalto per la verniciatura, e cuscini di vari colori per decorare questo oggetto e farlo diventare unico.

La realizzazione di un divano con i pallet è semplice. Si inizia con l’acquisto od il recupero di due pallet di uguale dimensione, che formeranno la base del divano monoposto. Utilizzando la levigatrice per le finiture un foglio di carta vetrata si procede poi alla levigatura della superficie superiore, sulla quale si dovrà poi sedere. In questo modo si tolgono tutte le parti appuntite del legno e le eventuali schegge, in modo da evitare strappi ai cuscini.

La prima fase della verniciatura deve essere eseguita con l’applicazione di una mano di cementite, che deve coprire tutte le superfici. La seconda fase, che si esegue dopo la perfetta asciugatura della prima mano e quindi dopo minimo 24 ore, è quella della verniciatura finale con lo smalto del colore preferito. Eventuali lavori di sistemazione dei pallet, se di recupero, possono essere effettuati utilizzando il seghetto od il trapano.

Sia che si realizzi una poltrona usando due soli pallet oppure un divano a due posti con l’utilizzo di 4 pallet, si può completare la costruzione con l’applicazione di braccioli laterali, ottenuti per mezzo di un seghetto, che garantiscono anche una maggiore comodità. In ogni caso sulla seduta può essere posizionato un materasso di spessore e dimensioni giuste.

La giusta ambientazione per un divano con i pallet

Un divano realizzato con i pallet trova la sua migliore collocazione in un ambiente esterno, dove può essere accoppiato anche ad un tavolo realizzato con gli stessi materiali. La soluzione ideale è quella di una veranda coperta nella quale poter lasciare il divano anche durante i mesi freddi, dopo aver tolto cuscini e materasso.

Durante la stagione estiva il divano realizzato con i pallet fa bella mostra di sé all’aperto, in giardino e permette di godere anche del fresco delle serate, magari sorseggiando una bibita. Per chi lo desidera, ed ha una casa in stile country, la collocazione può essere anche all’interno dell’appartamento.