Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
    • Ricette
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 13 giugno 2021 - Aggiornato alle 00:00
Live
  • 20:30 | Eriksen vigile e stabile dopo il malore in campo
  • 19:51 | “Ted” diventerà una serie tv in live action
  • 18:54 | Microsoft, altri indizi sull'arrivo di Windows 11
  • 18:30 | Kim Kardashian e la divina indifferenza
  • 18:10 | Perché sorprende la vittoria della Krejcikova al Roland Garros
  • 17:32 | Euro 2020, Svizzera e Galles pareggiano. Italia prima da sola
  • 17:30 | Covid, i dati del 12 giugno in Italia
  • 17:03 | Sarà Rui Patricio a difendere i pali della Roma
  • 16:45 | SBK 2021, Rinaldi ha vinto Gara 1 a Misano su Razgatlioglu e Rea
  • 16:14 | Twitter, a breve l'integrazione delle newsletter di Revue
  • 14:30 | La piccola Lilibet è la bimba della pace
  • 12:30 | Vellutata di ceci, l'avete mai provata fredda?
  • 12:30 | Matrimonio estivi: i piatti al TOP e quelli FLOP
  • 12:25 | Fiorella Mannoia tra folk e denuncia: "La gente parla"
  • 12:00 | La grande mostra a Londra per celebrare Bob Dylan
  • 11:55 | Esiste un basso costruito con migliaia di mattoncini Lego (e funziona)
  • 11:37 | Da Verona a Taormina, ecco il "Coraggio Live Tour" di Carl Brave
  • 11:31 | Sanitari sospesi: come montarli e fissarli
  • 11:11 | Il primo giorno di Draghi al G7
  • 11:00 | Alimentazione sostenibile: che cos’è e come applicarla
letto giapponese qual e lo stile Il letto giapponese - Credit: PEXELS
ARREDAMENTO 13 maggio 2021

Letto giapponese: qual è lo stile

di Melissa Viri

Il letto nella tradizione giapponese

Essenzialità ed eleganza, unite a un design lineare, sono le caratteristiche del letto giapponese, che si ispira alla filosofia zen, corrente di pensiero basata sulla meditazione, sul senso del bello e su una globale armonia con la natura.

Il letto originario della cultura giapponese si sta largamente diffondendo nel mondo occidentale tra gli amanti delle discipline orientali e gli appassionati di design per la sua semplicità e comodità.

Bastano infatti pochissimi elementi: un telaio basso in legno più o meno pregiato e un futon. Se desideri iniziare la giornata con il piede giusto, scopri in questo articolo qual è lo stile del letto giapponese.

Il letto nella tradizione giapponese

Nella tradizione giapponese, il letto è rappresentato dal pavimento, che sostituisce anche il tavolo, il divano e le poltrone. A copertura del pavimento si usa l’intramontabile tatami, una sorta di moquette costituita da stuoie confezionate con paglia di riso pressata ricoperta di bambù. Il tatami è abbastanza morbido, per cui dormirvi sopra, con o senza materasso, risulta molto confortevole.

Di solito però su di esso viene posizionato il futon, il materasso tradizionale della cultura giapponese, sottile e arrotolabile. Nella versione occidentalizzata del letto giapponese, il futon viene inserito su un telaio basso realizzato in legno.

Qual è lo stile del letto giapponese?

Lo stile del letto giapponese è essenzialmente comunione con la natura ed espressione della ricerca dell’equilibrio interiore, della pace e della serenità. Esso deve pertanto rispecchiare quanto più possibile l’armonia della natura, con uno stile improntato alla purezza e alle linee zen che unisce semplicità, eleganza e modernità.

L’estetica della camera da letto tipica del Paese del Sol Levante si contraddistingue per la sua essenzialità e capacità di infondere tranquillità: accessori minimal, colori neutri nei toni della terra, linee e materiali sobri la fanno da padrone, contribuendo al riposo del corpo e della mente.

Com’è fatto un letto giapponese

Il letto giapponese si compone di diversi elementi, ma alcune persone si limitano a usare il solo futon srotolato sul tatami o direttamente a terra. Esso si caratterizza per una struttura in legno bassa e a incastro, concepita per eliminare gli elementi in metallo, i quali avrebbero un’influenza negativa sul sonno.

Sulla struttura si appoggia il futon, realizzato in fibra di cotone, ma disponibile anche con imbottiture in corteccia o cocco. Questi materiali hanno forti proprietà termiche e isolano dai campi magnetici e dall’umidità, permettendo la traspirazione del corpo in estate. Inoltre sono ideali per chi soffre di allergie e di dolori vari.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle