TimGate
header.weather.state

Oggi 08 agosto 2022 - Aggiornato alle 17:00

 /    /    /  Materiali naturali e ecosostenibili: quali sono i più scelti per la casa

Una casa ecosostenibile e la scelta dei materiali giusti: legno, bambù, lana di pecora e altri- Credit: iStock

ARREDAMENTO20 ottobre 2021

Materiali naturali e ecosostenibili: quali sono i più scelti per la casa

di Melissa Viri

Desiderate condurre una vita a basso impatto ambientale e far sì che anche la vostra casa sia ecosostenibile? Ecco quali materiali scegliere e quali prestazioni ottenere da ciascu materiale.

Il tema dell'ambiente è sempre più in auge negli ultimi anni, alla luce dei disastri naturali figli del cambiamento climatico. Un importante contributo in tal senso lo possono dare i cittadini anche costruendo o ristrutturando la propria casa, in modo tale che risulti ecosostenibile e il più ecologica possibile.

 

Per farlo basta semplicemente ricorrere a materiali edili naturali che risultano in molti casi anche molto più belli esteticamente ed economici.

I materiali più antichi: il legno e terra

Tra i materiali più ecosostenibili e antichi al mondo c'è senza dubbio il legno, ma solo quello prelevato da foreste attentamente controllate: è resistente alle scosse sismiche più del calcestruzzo, è un valido isolante termico e acustico ed è molto versatile, potendosi usare sia per la costruzione effettiva della casa (dai solai ai tetti fino alle pareti e alle strutture portanti) che per l'arredamento indoor.

 

Il legno, regolando l'umidità, migliora anche la qualità dell'aria, proprio come fa la terra cruda, quella utilizzata nella preistoria (ma anche in alcune zone dell'Africa) per costruire rudimentali ripari.

 

Si tratta di un materiale totalmente ecosostenibile che può essere utilizzato principalmente in due forme: COB ossia in una mistura di argilla, acqua, sabbia e paglia; Superadobe ovvero la terra contenuta in sacchi, assemblati tra loro e legati con del semplice filo spinato, creando blocchi resistenti anche allo scoppio di ordigni.

Dal bambù al sughero fino alla comune lana di pecora

Anche il bambù è un materiale ecologico ed ecosostenibile, tanto resistente da essere definito "l'acciao verde". È flessibile, antibatterico e molto resistente all'acqua e anche ai graffi, rivelandosi perfetto anche per creare una pavimentazione.

 

Anche il sughero risponde all'esigenza di un'edilizia più ecosostenibile e rispettosa dell'ambiente: è considerato un formidabile isolante acustico e termico (è infatti usato ad esempio per rivestire le pareti) ed è inattaccabile da roditori e insetti, tanto da rendere il sughero uno dei materiali in assoluto più durevole.

 

C'è poi la paglia che, in virtù delle sue proprietà isolati acustiche, termiche e tecniche, è utilizzata per riempire intercapedini e strutture in legno: è facile da trasportare, reperire e assemblare e, se sfusa è infiammabile, compattata in balle è resistente anche dal fuoco.

 


Infine merita una menzione la lana di pecora, usata non solo per creare caldi capi di abbigliamento ma anche per isolare una casa: è atossica, idrorepellente, traspirante e a basso impatto ambientale, oltre ad essere praticamente inattaccabile da parte di insetti, muffe e funghi.