TimGate
header.weather.state

Oggi 16 agosto 2022 - Aggiornato alle 05:00

 /    /    /  mobili in legno come prendersene cura
Mobili in legno, come prendersene cura

Mobile in legno- Credit: iStock

ARREDAMENTO07 giugno 2022

Mobili in legno, come prendersene cura

di Maria Teresa Moschillo

Scopriamo insieme come pulire e come lavare i mobili in legno: tutti i consigli per una corretta manutenzione.

I mobili in legno restano i più amati e i più scelti da chi si appresta ad arredare casa. Merito del loro fascino senza tempo, della loro resistenza e dell'indubbia capacità che gli arredi in legno hanno di creare facilmente un'atmosfera accogliente e calda.

Spesso, però, sorgono dei dubbi su come lavare e come pulire i mobili in legno, per preservarne la lucidità e la bellezza. Ecco i consigli per la manutenzione da seguire.

Come pulire i mobili in legno 

Per la pulizia ordinaria, quindi più superficiale, è sufficiente l'utilizzo di un panno per rimuovere la polvere. Eventualmente è possibile anche utilizzare degli ingredienti naturali che tutti abbiamo in casa, come l'aceto, da diluire in acqua e da passare sulla superficie dei mobili con un panno morbido.

Come lavarli e mantenerli lucidi

Quando c'è bisogno di una pulizia più profonda è bene intervenire con prodotti specifici per il legno oppure con del comune sapone di Marsiglia. Con cadenza regolare, si consiglia di grattugiare la saponetta fino a ottenere delle scaglie piuttosto sottili e di versarne all'incirca 2 pugni in uno spruzzino contenente 1 litro di acqua tiepida o leggermente calda.

La soluzione ottenuta dopo aver agitato va fatta riposare per circa un'ora prima dell'utilizzo. Dopodiché, utilizzatela per detergere la superficie dei vostri mobili adoperando una spugnetta non abrasiva, risciacquando il tutto con un panno in microfibra.

Ultimata la detersione, si può procedere con la lucidatura del legno. Questa operazione rende i mobili più lucidi ma svolge anche una funzione protettiva durevole nel tempo. Si consiglia, a tal proposito, l'utilizzo della cera d'api, da passare con una spazzola a setole morbide nel senso delle venature. Gli eccessi di prodotto si rimuovono agevolmente con una paglietta dalla grana fine.

In collaborazione con Pianetadesign.it