TimGate
header.weather.state

Oggi 15 agosto 2022 - Aggiornato alle 22:13

 /    /    /  Piante stabilizzate per pareti: quanto durano?
Piante stabilizzate per pareti: quanto durano?

Piante stabilizzate, arredo green per casa e non solo- Credit: iStock

ARREDAMENTO01 gennaio 2022

Piante stabilizzate per pareti: quanto durano?

di Melissa Viri

Piante stabilizzate, un'idea perfetta per arredare casa e ufficio.

Le piante stabilizzate per pareti sono una soluzione moderna ed originale per arredare vari ambienti della casa o i luoghi pubblici come gli uffici. Scopriamo quanto durano le piante stabilizzate e come prendersene cura nel modo giusto.

 

Se sei un'amante della natura non potrai assolutamente rinunciare alle piante stabilizzate per arredare il tuo appartamento con un tocco di stile unico nel suo genere. In questo modo donerai vivacità all'ambiente ottenendo un'atmosfera rilassante e magica.

 

Analizziamo nel dettaglio cosa sono le piante stabilizzate e qual è la manutenzione più indicata per mantenerle inalterate.

Cosa sono le piante stabilizzate e quanto durano?

Al giorno d'oggi basterà guardarsi intorno nei luoghi pubblici come uffici o studi per notare una tipologia di arredamento assolutamente sensazionale: si tratta delle piante stabilizzate, ossia un processo che mantiene i fiori inalterati nel corso del tempo. È proprio il processo di stabilizzazione a favorire una maggiore sopravvivenza ai vegetali senza causare alcun tipo di alterazione.

 

Nella maggior parte dei casi infatti le piante stabilizzate possono durare anche 10 anni. Per contribuire alla loro sopravvivenza non occorrono metodi particolari, a tal proposito sono una soluzione comoda ed efficiente se desideri arredare gli ambienti in maniera personalizzata ed originale.

 

Un altro vantaggio da prendere in considerazione è che le piante stabilizzate non necessitano di acqua, quindi potranno tranquillamente sopravvivere per lungo tempo.

In cosa consiste il processo di stabilizzazione?

La stabilizzazione prevede un metodo specifico di conservazione per muschi, piante, licheni e fiori. Questo apposito trattamento consiste nel sostituire la linfa vegetale delle piante con una formula a base di glicerina.

 

Per ottenere ottimi risultati è fondamentale però che i vegetali vengano raccolti nella fase migliore della loro crescita, ad esempio quando i fiori vanno incontro al periodo della fioritura e hanno colori sgargianti e vivaci. Grazie a questa procedura le piante dureranno più a lungo e si conserveranno nel tempo in maniera ottimale.

Quali sono i vantaggi delle piante stabilizzate per pareti?

Oltre a garantire un'arredamento affascinante, le piante stabilizzate per pareti sono una soluzione totalmente ecologica che dona un tocco naturale alla casa. Inoltre non vi è alcun bisogno di ricorrere all'uso di concime o fertilizzanti e possono mantenersi ricche di sfumature e tonalità vivaci anche per 10 anni.

 

Per tutelare al meglio i vegetali si raccomanda di non collocarli in zone troppo umide e di mantenerli lontano da fonti di calore e sbalzi termici.