TimGate
header.weather.state

Oggi 07 luglio 2022 - Aggiornato alle 06:00

 /    /    /  Porte scorrevoli in vetro come scegliere quella giusta
Porte scorrevoli in vetro: come scegliere quella giusta

Porte scorrevoli in vetro - Credit: iStock

ARREDAMENTO13 gennaio 2022

Porte scorrevoli in vetro: come scegliere quella giusta

di Olimpia Spataro

Le porte in vetro scorrevoli sono un’alternativa originale alle classiche porte tradizionali perchè lasciano passare la luce e creano la sensazione di essere in un open space senza delle separazioni evidenti.

Queste tipologie di porte donano leggerezza all’ambiente e sono sempre più utilizzate sia negli arredi moderni che in quelli più classici perchè valorizzano senza appresantire. Insieme vediamo in che modo scegliere quella giusta considerando diversi fattori che possono agevolare l’acquisto.

Funzione

Una porta scorrevole in vetro può svolgere diverse funzioni in base alla destinazione, ad esempio se ha il compito di dividere la porta d’ingresso dal soggiorno o cucina, interessante può essere un vetro trasparente per illuminare al meglio gli ambienti e per avere una sensazione di continuità e leggerezza.

Se, invece, si sceglie di destinarla alla camera da letto, o del bagno, essendo zone intime è preferibile optare per vetri fumè, oppure satinati o opachi per assicurarsi la propria privacy.

Spazio a disposizione

In base allo spazio che si dispone è possibile scegliere se preferire una porta scorrevole a scomparsa oppure ad esterno muro.

La porta a scomparsa si rivela una chiusura molto utile quando ci si trova in un appartamento piccolo e per questo motivo si desidera recuperare spazio, oppure semplicemente per evitare di creare intralci nel passaggio e poter arredare come meglio si desidera.

Chi possiede un’abitazione con ampi spazi, invece, può scegliere di far installare porte scorrevoli in vetro esternamente al muro, magari anche a due ante per creare maggior impatto estetico al momento dell’apertura.

Costo

I prezzi delle porte in vetro possono variare e dipendono da vari fattori, sicuramente contano le dimensioni delle stesse, più sono grandi e maggiore sarà la spesa.

Da non sottovalutare il tipo di vetro e la finitura, ovvero satinato, temperato, smerigliato, cristallo satinato.

Infine, e non per importanza, abbiamo la tipologia di apertura a scorrimento, che può essere a scomparsa, a soffitto, o ad esterno muro.

Volendo fare una stima dei prezzi secondo i fattori che abbiamo citato, questi si aggirano da un minimo di 150 euro ad un massimo di 2000 e la somma aumenta ancor più in base anche a quanti dettagli aggiuntivi scegliamo, come le decorazioni.

In collaborazione con pianetadesign .it