TimGate
header.weather.state

Oggi 06 luglio 2022 - Aggiornato alle 18:21

 /    /    /  Quale pittura scegliere per imbiancare le pareti interne di un appartamento?
Quale pittura scegliere per imbiancare le pareti interne di un appartamento?

Appartamento - Credit: Pexels

ARREDAMENTO25 maggio 2022

Quale pittura scegliere per imbiancare le pareti interne di un appartamento?

di Melissa Viri

Pittura per interni, qualche consiglio sulle vernici da scegliere.

Quando devi dipingere l'interno di un'abitazione il pensiero corre veloce alla scelta giusta del tipo di vernice, non solo inteso come colore ideale, ma anche al tipo di base della tintura.

Vernice all'acqua è meglio

Per verniciare le pareti interne di un appartamento le vernici all'acqua sono migliori rispetto a quelle a solvente. Queste ultime hanno un odore più forte che può rimanere nell'ambiente anche a lungo tempo e richiedono più esperienza nella posa e stesura. Una pittura all'acqua è chiamata anche idropittura e rende più facile la pennellata e soprattutto la manutenzione, risultando spesso anche lavabile con un semplice passaggio di spugna. Inoltre un'idropittura murale lavabile e traspirante è anche molto più ecologica e rispettosa dell'ambiente.

Scegli la vernice in base al locale da verniciare

Ci sono vernici generiche e altre che vantano determinate caratteristiche.

  • Cucina e bagno: per questi ambienti è consigliabile una pittura antimuffa e traspirante per evitare la formazione di depositi e annerimenti tipici di locali in cui l'umidità solitamente è causa dei principali problemi alle pareti. I vapori della cucina o quelli della doccia rischiano seriamente di creare sgradevoli pellicole di muffa negli angoli e sul soffitto. Una vernice adeguata con le caratteristiche menzionate è lavabile e riesce a ritardare l'annerimento della superficie consentendo anche una semplice pulizia. Per quanto riguarda i colori, in genere si prediligono cromie chiari, dal bianco all'azzurrino, dal color crema al paglierino o nocciola. Esistono anche tinture color cenere molto gradevoli.

  • Stanza da letto e cameretta: spazio ai colori vivaci per la cameretta dei bambini, tonalità più sobrie invece per la stanza padronale. E' importante prendere una tintura lavabile in modo che anche se il piccolo dovesse sporcare il muro sia possibile intervenire facilmente. I colori pastello sono i più gettonati e con un buon potere coprente

  • Soggiorno: per il soggiorno è possibile adeguare le pareti a effetti ottici e artistici, miscelando vernici pastello e tecniche di applicazione in base anche al contesto dell'arredo (classico, moderno o vintage). In questo caso l'offerta è ampia, dalle vernici con i brillantini a quelle con i cristalli, da un'applicazione netta e coprente a una più leggera ma ugualmente d'effetto.

  • Ingresso, corridoi e altri locali: l'idropittura bianca (o comunque chiara) coprente è un ottimo suggerimento, dato che rappresenta la soluzione più richiesta in assoluto. Anche per l'ingresso è possibile scegliere una vernice traspirante, specialmente se nel locale si trova la stufa o il camino e una porta a diretto scambio con l'esterno.