TimGate
header.weather.state

Oggi 07 agosto 2022 - Aggiornato alle 01:00

 /    /    /  Caffè biologico in grani o cialde cos'è
Caffè biologico: in grani o cialde, cos'è?

Chicchi di caffè- Credit: iStock

COSTUME E SOCIETÀ06 novembre 2020

Caffè biologico: in grani o cialde, cos'è?

di Melissa Viri

Il caffè è una bevanda molto apprezzata dagli italiani e presente a fine dei pasti o durante la giornata

Negli ultimi anni si è diffuso anche il caffè biologico, che molte marche hanno immesso sul mercato e che si sta facendo strada tra i consumatori. Vediamo di conoscere le sue caratteristiche e la differenza con il caffè normale.

La definizione di "caffè biologico"

Per avere il caffè biologico, la sua produzione deve avvenire senza aiuti di sostanze chimiche, e quindi nelle sue coltivazioni non possono essere usati i pesticidi, gli erbicidi ed eventuali additivi. La semina di questo tipo di caffè avviene all’ombra di alberi di alto fusto, così come la coltivazione. In questo modo le piante sono riparate dal sole e godono dell’umidità garantita dagli alberi alti che le sovrastano.

 

Così facendo inoltre si ottiene un clima perfetto che permette di produrre un caffè di altissima qualità. Oltre a questo con questa tipologia di coltivazione si contribuisce al "miglioramento" del substrato del terreno, rendendolo nello stesso tempo più fertile e senza impoverirlo delle sue proprietà minerali naturali.

 

Molte aziende che stanno puntando sul caffè biologico hanno lanciato sul mercato nuovi prodotti e miscele con formati diversi, partendo dal caffè in grani, per arrivare al caffè macinato, ed alle cialde e capsule, oggi ormai entrate a far parte dell’uso comune degli italiani grazie alla diffusione capillare di macchine da caffè da utilizzare a casa.

Le cialde e le capsule di caffè biologico

Oltre a questo le capsule e le cialde di caffè biologico utilizzate sono in massima parte compatibili con quelle dei brand più famosi ma nello stesso tempo sono più "sostenibili", essendo realizzate con fecola di patate. Questo facilita il loro smaltimento dopo l’uso senza dover necessariamente separare questi materiali dagli altri, ed in questo modo si evita anche la crescita dei volumi dei rifiuti inutili.

 

Comprare e gustare del caffè biologico è una valida mossa per diversi motivi. Il primo è la sua ricchezza di vitamine e antiossidanti, che generano una serie di benefici per la salute. Un’altra ragione è quella del mancato contatto con prodotti come i pesticidi e fertilizzanti. Infine con questo consumo si riducono le emissioni nell’atmosfera di gas serra.

 

Una ragione difficile da immaginare, ma sicuramente concreta, è quella dell’aiuto che viene dato per la conservazione della fauna, in quanto queste coltivazioni rappresentano un aiuto importante per la salvaguardia degli insetti e degli uccelli, dato che il loro habitat naturale viene rispettato.