TimGate
header.weather.state

Oggi 04 ottobre 2022 - Aggiornato alle 11:37

 /    /    /  rapper e trapper italiani più ascoltati
Chi sono i rapper e trapper italiani più ascoltati quest'anno

Ragazzo con abbigliamento hip hop e volto coperto- Credit: iStock

COSTUME E SOCIETÀ08 luglio 2021

Chi sono i rapper e trapper italiani più ascoltati quest'anno

di Melissa Viri

Rap e trap ;sono due generi musicali ;ormai entrati da anni nel ;mondo della musica ;italiana

Andiamo insieme alla scoperta di quelli più famosi del 2021

I rapper italiani

Capo Plaza è uno di quelli che si trovano con grande frequenza nelle playlist. I suoi streaming sono sempre più visti e le sue collaborazioni con artisti internazionali si aggiornano frequentemente. Con dischi d’oro e di platino nel suo personale palmares, Capo Plaza riesce sempre ad elevare le difficoltà e superarle ogni volta che esce un nuovo singolo. L’ultimo singolo di Capo Plaza si intitola "Envidioso" e vede la collaborazione del rapper italiano con Morad, una star del rap spagnolo di origine marocchina, anche lui premiato più volte con il disco di platino. Molto successo anche per l’ultimo album arrivato sul mercato ed intitolato "Plaza".

Fast Life vol. 4, appena uscito, è l’ultima fatica di Guè Pequeno che resta sempre nelle prime posizioni della classifica, sia per quanto riguarda gli streaming che le vendite. Una carriera, quella del rapper, che brilla in tutte le sue sfaccettature mentre racconta la sua vita e le sue emozioni di ogni giorno. Un esempio molto chiaro del suo atteggiamento è Champagne 4 the pain con la collaborazione di Novz Narcos, Gemitaz e Dj Harsh, che fa accelerare immediatamente i battiti di chi lo ascolta in cuffia, facendo scattare una operazione "nostalgia". Il brano Too Old to Die Young, appena uscito, con Guè Pequeno e Shablo, inoltre fa parte di una colonna sonora di una serie tv in onda su Netflix.

William Mezzanotte, conosciuto con il nome d’arte di Nayt è un rapper che con il passare degli anni sta diventando sempre di più famoso ed interessante. Dopo il suo arrivo alla fama con alcuni singoli intitolati "Animal, Fame, Gli occhi della tigre" usciti nel 2018, sta continuando una serie di collaborazioni tra le quali spicca quella con Emis Killa. Nel 2021 inoltre ha voluto "mettersi in gioco" anche come scrittore, pubblicando per Mondadori Electa, il suo libro intitolato "Non voglio fare cose normali", nel quale racconta la sua wild life del periodo dell’adolescenza. Il suo ultimo singolo si intitola "Tutto il resto è no" e fa parte dell’album Mood, nel quale il rapper invita alla riflessione raccontando il suo passaggio dal periodo dell’adolescenza a quello adulto.

I trapper della musica italiana

Uno dei trapper italiani più amati ed ascoltati è il milanese Sfera Ebbasta, nome d’arte di Gionata Boschetti, che dopo l’esordio nel 2015 ha scalato in fretta le classifiche sia italiane che mondiali con la sua musica coinvolgente ed i suoi album, dal primo, uscito nel 2016 e che porta il suo nome, a Rockstar, del 2018.

Enzo Dong è la figura più importante della musica trap napoletana, e si è imposto nel 2015, raggiungendo una grande notorietà grazie al singolo intitolato "Secondigliano Regna" che ha fatto parte anche della colonna sonora di "Gomorra – La serie". In seguito è uscito un brano, intitolato "Higuain" che in breve tempo è diventato virale e che si distingue per le parole che il trapper ha rivolto al calciatore dopo il suo passaggio dalle file del Napoli a quelle della Juventus.