TimGate
header.weather.state

Oggi 04 ottobre 2022 - Aggiornato alle 16:00

 /    /    /  Cicatrici e sole: come proteggerle
Cicatrici e sole: come proteggerle

Ragazza al mare che prende il sole- Credit: Pexels

COSTUME E SOCIETÀ19 luglio 2022

Cicatrici e sole: come proteggerle

di Melissa Viri

Proteggere le cicatrici dal sole è essenziale per tutelare la cute ed evitare la formazione di inestetismi. Ecco i consigli su come proteggere cicatrici dal sole e favorire il benessere della pelle.

È fondamentale proteggere sempre la pelle dai raggi del sole soprattutto in presenza di cicatrici. Quest'ultime infatti possono essere molto più vulnerabili ai raggi del sole rispetto al normale tessuto della pelle.

Spesso si sottovaluta la pericolosità dei raggi solari e si tende a proteggere la pelle unicamente nelle giornate più afose. In realtà i raggi del sole possono arrecare danni anche nelle giornate più fresche e nuvolose.

Perché è importante proteggere le cicatrici dal sole?

Ci sono innumerevoli fattori che possono influire sul processo di guarigione di una cicatrice.

Le cicatrici sono una reazione fisiologica dell'organismo in seguito ad una lesione: la riparazione della cute viene innescata da una serie di aspetti tra cui lo stile di vita, l'età e la parte colpita dalla lesione.

Nella prima fase di guarigione della cicatrice la parte interessata assume una tonalità rossastra tendente al viola mentre con l'avanzare del tempo, quando la cicatrice si secca, assume un colore bianco e meno evidente.

Cicatrici e sole: come proteggerle

Quando le cicatrici sono ancora rosse possono sviluppare irritazioni di grave entità. A tal proposito è sconsigliato esporsi ai raggi solari.

Tuttavia è possibile andare in piscina o al mare ma è fondamentale coprire la cicatrice applicando un cerotto idrorepellente ed impermeabile all'acqua. È da evitare anche il contatto con la sabbia.

Si raccomanda di non esporsi alla luce solare diretta durante i primi mesi nella fase di guarigione in quanto i raggi UV possono peggiorare lo stato infiammatorio.

È invece possibile esporsi alla luce del sole e andare al mare o in piscina con maggiore tranquillità quando l'infiammazione e le irritazioni sono del tutto scomparse. In questi casi non è necessario coprire la parte interessata con un cerotto ma è buona norma applicare frequentemente una crema con protezione solare 50+.

Ad ogni modo si consiglia di limitare il più possibile l'esposizione ai raggi solari, soprattutto nelle ore più calde della giornata in quanto possono favorire il fenomeno dell'iperpigmentazione e rendere l'area della cicatrice più scura.

Quando la cicatrice diventa più scura, col passare del tempo può diventare molto più visibile ed antiestetica. A tal proposito è buona norma adottare una serie di strategie cercando di mantenere coperta la zona interessata durante la fase di guarigione con i cerotti oppure i vestiti. In alternativa si può optare per l'uso di formule curative e gel a base di silicone.