• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 19 gennaio 2022 - Aggiornato alle 12:39
News
  • 11:36 | Berrettini, Sonego e Giorgi al terzo turno degli Australian Open
  • 09:53 | Vaccini, l'Italia è terza in Ue per numero di inoculazioni
  • 09:38 | Cosa ha detto l'Ema sulla quarta dose di vaccino
  • 08:46 | Genoa, non più Labbadia in panchina. Torna Maran
  • 08:45 | La Lazio ha battuto l’Udinese ai supplementari
  • 08:41 | La Juve batte la Samp e vola ai quarti di Coppa Italia
  • 08:28 | Stop al Super green pass per lo Stretto di Messina
  • 08:16 | I consigli di Calvarese all’arbitro Serra
  • 07:00 | Quirinale: che cosa dicono le prime pagine dei giornali
  • 06:22 | Eurolega, l’Alba Berlino tramonta a Milano, l’Olimpia vince 84-76
  • 22:37 | Eurocup, Bourg en Bresse espugna Venezia allo scadere 78-81
  • 22:31 | Eurocup: la Joventut Badalona passeggia, Trento annientata 82-65
  • 17:50 | Covid, i dati del 18 gennaio: tasso di positività al 15,4%
  • 17:41 | Perché l'Indonesia cambierà la capitale
  • 17:00 | A Fabriano la mostra sulla pittura del Trecento marchigiano
  • 16:50 | Conferenza annuale Esa, Aschbacher: in autunno i nuovi astronauti
  • 16:21 | Haiti a 12 anni dal terremoto
  • 14:58 | Inter, in due salutano: Sensi alla Samp e Vecino alla Lazio
  • 13:51 | L'addio di D'Aversa: 'Derby e media salvezza non sono bastati'
  • 13:34 | Chi è la nuova presidente del Parlamento europeo
Differenza tra dpcm e decreto legge Pila di libri di Legge - Credit: iStock
COSTUME E SOCIETÀ 11 novembre 2021

Differenza tra dpcm e decreto legge

di Melissa Viri

Vediamo la differenza tra DPCM e DL, la costituzionalità e i loro limiti.

Che cos'è un DPCM

La sigla DPCM è l'acronimo di Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri e come tale può essere emanato e reso esecutivo unicamente dal Presidente del Consiglio stesso.

Il DPCM consiste in un atto amministrativo il cui valore legale sottostà a leggi di categoria superiore, emanate attraverso ulteriori procedure o passaggi obbligati che le rendono tali.

Pertanto, dal momento che il Presidente del Consiglio decide per un DPCM, quest'ultimo è validato dalla presenza a monte di una legge già approvata dal Governo e sottoscritta dal Presidente della Repubblica.

Che cos'è un Decreto Legge

Il Decreto Legge consiste in un atto normativo provvisorio che ha a tutti gli effetti forza di legge; generalmente il Governo ricorre all'uso di un DL in casi emergenziali (al pari del DPCM) per via della velocità con cui i provvedimenti in esso ascritti assumono valore legale, diventando un obbligo per ogni individuo presente sul territorio nazionale.

A differenza del DPCM, ancora più snello e di facile promulgazione, il DL necessita della firma del Presidente della Repubblica.

In genere gli stessi DPCM si appoggiano a un DL sulla base di quanto sopra descritto; ogni DL perde efficacia dopo soli 5 giorni dalla pubblicazione se non viene presentato in Parlamento, mentre la sua durata è fissata a un massimo di 60 giorni al termine dei quali deve essere convertito in legge.

Costituzionalità del DPCM e del DL

Negli ultimi tempi in cui la pandemia ha dettato alcune spiacevoli regole alla società, l'emanazione di DPCM e DL è stata al centro di numerose polemiche che hanno messo in dubbio la costituzionalità di tali provvedimenti; in tal senso, quest'ultimi devono rispettare i dettami della Carta Costituzionale dello Stato approvata dall'Assemblea Costituente il giorno 22 Dicembre 1947.

Il Decreto Legge è di fatto un atto normativo adottato perlopiù in casi di necessità straordinaria ai sensi dell'articolo 77 della Costituzione; i DPCM poggiano la loro base giuridica sul Decreto Legge stesso e assumono forza di legge in via provvisoria, sempre con il fine di rispondere efficacemente a episodi emergenziali.

Limiti dei DPCM e dei DL

Come si può evincere da quanto sopra sia i DL che i DPCM sono da ritenersi provvedimenti provvisori da adottare preferibilmente in presenza di uno stato d'emergenza la cui gravità sia tale da determinarne l'efficacia.

Prendendo in esame la situazione Coronavirus che perdura nel Mondo da poco meno di 2 anni, possiamo dire che entrambe le "forme" rientrano tutt'ora perfettamente nei limiti costituzionali, in quanto l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato la pandemia il giorno 9 marzo 2020 rendendo legittimi tutti i provvedimenti di carattere nazionale atti a prevenire gli effetti della malattia, in questo caso il Covid-19, fino al termine dell'emergenza stessa e fermo restando ulteriori limiti previsti in merito dalla Carta Costituzionale italiana.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle