Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 24 novembre 2020 - Aggiornato alle 15:30
Live
  • 15:04 | Covid, in base a cosa i medici scelgono chi ricoverare
  • 14:46 | La morte di Dinkins, primo sindaco afroamericano di New York
  • 14:46 | La correlazione tra sigarette e Covid, secondo uno studio francese
  • 14:44 | Alimentazione ecosostenibile
  • 14:37 | Differenza tra eolico domestico e minieolico
  • 14:30 | “Notturno” è il film che rappresenterà l’Italia agli Oscar
  • 14:22 | L’Inter attende il Real Madrid. Per Conte è una finale
  • 14:22 | Le 10 canzoni più amate dello Zecchino d'oro
  • 14:19 | Malesia, boom di contagi nella fabbrica di guanti in lattice
  • 14:04 | Vettel spiega i miglioramenti della Ferrari
  • 14:00 | George, Charlotte e Louis: già pronta la letterina per Babbo Natale
  • 14:00 | Film di fantascienza anni '80 da vedere
  • 13:49 | Quali sono i pesci più venduti in Italia
  • 13:17 | Fauci: "Dal 12 dicembre si parte con il vaccino in Usa e Italia"
  • 13:14 | Francesca Fioretti, cosa fa oggi la compagna di Davide Astori
  • 13:13 | Napoli, nessuna lite tra Gattuso e i giocatori
  • 13:09 | Ricetta futomaki fritto
  • 13:07 | Roma, nuovo infortunio per Smalling
  • 12:58 | F1 2020, disponibile la prima feature trial
  • 12:53 | Alexis Bledel oggi: figlio, marito e carriera
Donare capelli: come farlo e dove farlo Forbice che sta per tagliare una treccia - Credit: iStock
COSTUME E SOCIETÀ 3 novembre 2020

Donare capelli: come farlo e dove farlo

di Melissa Viri

Donare i capelli è spesso una pratica poco considerata poiché non molto diffusa, soprattutto in Italia

Tuttavia, scegliere di donare ciocche della propria chioma è un gesto altruistico che rivela la sensibilità di chi lo compie.

I capelli, infatti, vengono raccolti da associazioni specializzate per realizzare parrucche per le donne e gli uomini malati di cancro o altre patologie che ne causano la perdita.

 

Spesso, infatti, non ci si sofferma sufficientemente a pensare alla possibilità che un gesto così semplice possa invece rivelarsi essenziale per coloro che stanno attraversano un momento fisicamente e psicologicamente doloroso della propria vita. La perdita dei capelli, infatti, rappresenta per molte donne e molti uomini malati un'ulteriore sofferenza. Donando i capelli è possibile dunque contribuire, anche in piccola parte, a donare benessere.

Come donare i capelli

Quando si decide di donare i propri capelli il primo ostacolo è rappresentato dai dubbi legati al come effettuare questa procedura. In primis è opportuno sottolineare che i capelli devono essere di lunghezza minima di 20 cm e non devono essere trattati (tinte, schiariture, colpi di sole, permanenti, ecc...).

 

Per ciò che concerne il taglio questo può essere effettuato in autonomia o da un parrucchiere, tuttavia è essenziale che le ciocche siano raccolte in una treccia. Una volta tagliata la ciocca, la procedura per la consegna effettiva cambia in base all'associazione a cui ci si rivolge.

Dove donare i capelli

Come accennato, una volta tagliati i capelli questi sono pronti per essere donati. Tuttavia in Italia non esiste un'associazione unica che si occupa di tale proceduta. Chiunque desideri effettuare tale donazione dovrà infatti cercare online un'associazione presente nella propria città o regione e prendervi contatti. Ciascuno infatti spiegherà in che modo donare i capelli tagliati, quali sono i passaggi da seguire e soprattutto come questi verranno utilizzati.

 

In Italia, solo dal 2010 il Sistema Sanitario Nazionale considera le parrucche al pari delle protesi e pertanto, 11 regioni hanno deciso di offrire ai malati oncologici un rimborso pari alla cifra spesa per l'acquisto delle parrucche.

 

In linea generale, le associazioni che raccolgono i capelli si occupano personalmente (o appaltando aziende specializzate) della realizzazione delle parrucche e successivamente della consegna alle donne o agli uomini malati. Sono infatti numerose le Fondazioni e le Associazioni che forniscono gratuitamente le parrucche ai malati oncologici e non solo.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle