TimGate
header.weather.state

Oggi 17 maggio 2022 - Aggiornato alle 17:00

 /    /    /  Gender pay gap: solo quattro donne tra i 100 manager più pagati d’Italia
Gender pay gap: solo quattro donne tra i 100 manager più pagati d’Italia

Donna manager- Credit: iStock

COSTUME E SOCIETÀ21 febbraio 2020

Gender pay gap: solo quattro donne tra i 100 manager più pagati d’Italia

di Melissa Viri

Emergono notizie preoccupanti in seguito a uno studio pubblicato da Il Sole 24 ore, basato sul gender pay gap

Secondo il quadro messo in luce dallo studio nel 2018, un manager di sesso maschile guadagna in media quanto 4,57 manager donna. Un'altra volta, appare piuttosto evidente la differenza tra i salari delle donne e quelli percepiti dagli uomini. Tra i 100 manager più pagati di Italia, troviamo infatti solo quattro donne.

Le tre donne più pagate in Italia: quali sono?

Al primo posto tra le donne, nella classifica dei manager più pagati d'Italia, troviamo Miuccia Prada, che guadagna 12 milioni di euro. Si posiziona quinta nella classifica generale. Miuccia Prada è amministratrice delegata di Prada, di cui è anche azionista di controllo.

 

Al secondo posto, Alessandra Gritti, vice presidente e amministratore delegato di Tamburi Investment Partners S.p.A., con quasi 4,66 milioni, tra cui 4,3 milioni di bonus.

 

A concludere il podio, Monica Mondardini al terzo posto, con 1,95 milioni. Attualmente è amministratore delegato di CIR - Compagnie Industriali Riunite e amministratore delegato della controllata GEDI Gruppo Editoriale.

La classifica continua

Sempre all'interno della classifica delle donne più pagate in Italia, troviamo alla quarta posizione Alberta Ferretti, che ha percepito 1,56 milioni di compenso come vicepresidente di Aeffe. Gina Nieri si è guadagnata il quindo posto, con un compenso di 1,29 milioni; è direttore affari istituzionali e consigliere di amministrazione di Mediaset.

 

Sesta posizione per Luisa Deplazes De Andrade Delgado, che ha totalizzato 1,27 milioni. Al settimo troviamo Tatiana Rizzante, amministratore delegato della società di informatica Reply, con 1,2 milioni.

 

Ottavo posto tra le donne manager più pagate in Italia per Valentina Volta, amministratore delgato di Datalogic, con 1,13 milioni. Penultima posizione per Diva Moriani, vicepresidente esecutivo di Intek, holding del gruppo KME, con uno stipendio di 544mila euro, che raddoppia fino a 1,04 milioni.

 

La Top 10 femminile termina con Micaela Le Divelec Lemmi, amministratore delegato di Ferragamo, che in cinque mesi ha percepito 994.333 euro.

Gender pay gap: una situazione preoccupante

Nel 2018, i dati raccolti dimostrano come i primi dieci manager uomini più pagati abbiano guadagnato ben 12,58 milioni ognuno. Per quanto riguarda la media annuale per un manager di sesso femminile, si parla di 2,75 milioni.

 

Questa situazione ci fa capire come il gender pay gap non si sia ridotto, nonostante le continue battaglie per l'uguaglianza di compensi tra i due sessi.