TimGate
header.weather.state

Oggi 06 luglio 2022 - Aggiornato alle 02:00

 /    /    /  Gennaio buoni propositi per il nuovo anno
Gennaio: buoni propositi per il nuovo anno

Agenda dei buoni propositi per il 2021- Credit: iStock

COSTUME E SOCIETÀ27 dicembre 2020

Gennaio: buoni propositi per il nuovo anno

di Melissa Viri

Con l'arrivo del nuovo anno le persone si ritrovano a fare bilanci e ;tanti nuovi buoni propositi

Sicuramente il nuovo anno comporterà ancora sacrifici, ma con qualche piccola attenzione si può rendere piacevole.

Mangiare sano e non semplicemente dimagrire

Il 2020 è stato un anno impegnativo che ci ha fatto scoprire la nostra fragilità, l'importanza degli altri e i sacrifici, ma soprattutto ci ha fatto capire quanto sia importante proteggere la propria salute.

 

Uno dei propositi per il nuovo anno è mangiare sano, cioè ridurre l'apporto dei grassi che può portare problemi cardiovascolari, mangiare frutta e verdura per avere una scorta di sali minerali e vitamine preziose. È importante non abbondare con le porzioni, eliminare o ridurre il cibo spazzatura. Mangiare sano è qualcosa in più rispetto a una dieta dimagrante, infatti quest'ultima, se basata su principi nutrizionali errati, può provocare danni alla salute, ecco perché la vera rivoluzione per il prossimo anno potrebbe essere proprio mangiare sano.

Attenzione all'ambiente

Il lockdown ci ha fatto capire che gli spazi urbani sono maggiormente vivibili quando l'inquinamento scende, proprio per questo uno dei propositi per il 2021 è coccolare di più l'ambiente in cui viviamo perché questo si traduce anche in minori problemi per la salute umana.

 

Produrre una quantità limitata di rifiuti, favorire il riciclo, utilizzare meno l'auto e camminare di più, potrebbe portare un buon risparmio economico a cui si aggiunge anche qualche beneficio per la salute. Camminare infatti permette una migliore ossigenazione, fa bene al cuore, aiuta a bruciare calorie e perdere peso.

Viaggiare

Il 2020 ci ha tolto la possibilità di muoverci liberamente, siamo stati chiusi in casa per molti mesi, costretti a non lavorare oppure allo smart working, chi invece ha lavorato, ad esempio i commessi, ha sicuramente accumulato ansie e paure e quale migliore modo per rilassarsi se non viaggiare?

 

Non è detto che debbano essere fatti lunghi e costosi viaggi, infatti anche i bilanci hanno sofferto, basta anche visitare l'Italia con i suoi monumenti, i suoi castelli da fiaba, le sue atmosfere incantevoli, i parchi e i tanti paesaggi di campagna. Si tratta di un modo per recuperare benessere psico-fisico, cosa di cui tutti abbiamo bisogno, per scoprire le bellezze d'Italia e conoscere pezzi di storia magari dimenticati. Viaggiare è anche un modo per visitare parenti lontani perché ricostruire i rapporti umani è sempre importante.