Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 26 ottobre 2021 - Aggiornato alle 16:05
News
  • 16:15 | Verratti infortunato, salterà la sfida contro la Svizzera
  • 16:15 | Lega Dilettanti, si dimette il presidente Cosimo Sibilia
  • 15:14 | Vaccino, la terza dose per tutti da gennaio
  • 15:08 | Sarri: 'Troppi alti e bassi. Ritiro? Momento di riflessione'
  • 14:50 | Perché la transizione ecologica è un'opportunità per l'economia
  • 14:26 | L’Inter pensa a Bartosz Bereszynski della Sampdoria
  • 14:07 | Vaccino, perché è importante arrivare a una copertura del 90%
  • 14:05 | Allegri: 'Giocano Dybala e Chiesa. Anche Perin titolare'
  • 13:40 | In Giappone parte la vendita delle prime moto volanti
  • 13:13 | La Nazionale femminile contro la Lituania per il Mondiale
  • 12:47 | La Fondazione Maeght approda a Torino
  • 12:42 | Dopo la Roma anche l'Udinese lancia la campagna abbonamenti
  • 12:07 | Coni, collare d'oro al Lecce
  • 11:45 | Milan, Diaz negativo al Covid torna a disposizione di Pioli
  • 11:15 | Anche Brahim Diaz è negativo al Covid-19
  • 10:55 | La Supercoppa italiana dovrebbe giocarsi in Italia
  • 10:34 | Mattarella: “Garantire ai giovani una prospettiva di vita”
  • 10:11 | Le violente alluvioni in Sicilia e Calabria
  • 10:04 | ATP Vienna, Berrettini vince all’esordio e vola alle ATP Finals
  • 09:54 | Il programma della decima giornata di campionato
Invenzioni più importanti della storia: quali sono Concetto di innovazione - Credit: iStock
COSTUME E SOCIETÀ 19 settembre 2021

Invenzioni più importanti della storia: quali sono

di Melissa Viri

Una classifica delle invenzioni più importanti nella storia che hanno rivoluzionato il modo di vivere.

È il destino ineluttabile dell’umanità, sin da quando apparve il primo Homo Sapiens, quello di industriarsi a scoprire cose nuove atte a migliorare la qualità della vita.
Dovendo stilare una classifica delle invenzioni più importanti della storia, quelle che veramente hanno rivoluzionato la vita, ci troviamo in grave imbarazzo per la scelta.

Tuttavia ci sono invenzioni che non possono non essere menzionate in questa lista.

 

 

La ruota

Sicuramente è una delle grandi invenzioni che hanno sviluppato la civiltà. Si ignora chi abbia inventato la ruota e neppure in quale epoca e dove. Gli studiosi credono che nel territorio della Mesopotamia e nel V millennio la ruota sia stata in qualche modo perfezionata dal momento che le popolazioni di allora, avevano addomesticato animali di una certa taglia e ideato i primi carri di trasporto. Differente la situazione nella precolombiana America dove non usavano animali da traino ma dove idearono la ruota per giochi e come oggetto per cerimonie.

 

 

La scrittura

Non esiste una univoca origine a proposito della scrittura che fu ideata in Mesopotamia verso il 3300 a.C., dai Cinesi verso il 1200 a.C. e in Mesoamerica nel 600 a.C.
A testimonianza di ciò sono state ritrovate tavolette di argilla in Iraq con scrittura pittografica (poi muterà in quella cuneiforme), così come nell’Egitto dei Faraoni esistevano i geroglifici databili intorno al 3400 a.C.

 

 

La carta

Le prime scritture furono realizzate su tavolette di argilla, legno, pietra e ossa di animale e solo verso il terzo millennio a.C., gli egiziani incominciarono ad utilizzare fogli di papiro che ricavavano da una pianta acquatica del Delta del Nilo. In seguito fu utilizzata la cartapecora che proveniva da una specifica trasformazione delle pelli di ovino. Fu verso il Due/Trecento, nel periodo del Medioevo, che la costosa pergamena fu soppiantata dalla carta di canapa ricavata dalla lavorazione della fibra della Cannabis. Furono i cinesi i primi ad inventare la carta producendola dalla lavorazione dei bozzoli del baco da seta o da gelsi oppure dagli steli del bambù. Una leggenda afferma che la carta sarebbe stata inventata nel 105 d.C. da un eunuco della corte dell’imperatore Ho Ti. Tuttavia venne importata in Europa dagli Arabi verso il X secolo.

 

 

La stampa

Si fa risalire al tipografo Gutenberg nel 1455 l’invenzione della stampa attraverso i caratteri ma questo procedimento era già utilizzato nel Sud-Est Asiatico già da qualche secolo e ad opera di Bi Sheng, un cinese che verso l’anno mille utilizzava caratteri mobili in argilla.

 

 

Polvere da sparo

La miscela esplosiva composta da salnitro, zolfo e carbone la si deve ai cinesi che la perfezionarono tra l’VIII ed il IX secolo d.C. utilizzandola per fabbricare fuochi artificiali. Solo nell’anno mille venne scoperta la sua utilità per la creazione di bombe e razzi. In Europa, si crede che fu Bacone a mettere a punto questa miscela nella metà del XIII secolo.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle